Menu
Cerca
BCC Lombardia

Alessandro Azzi ancora alla guida di Federazione Lombarda

A rieleggerlo, l’assemblea delle BCC della Lombardia riunitasi presso la sede della Federazione.

Alessandro Azzi ancora alla guida di Federazione Lombarda
Glocal news 31 Maggio 2021 ore 15:12

In carica dal 1991 (Presidente di Federcasse dal 1991 al 2017 e della BCC del Garda dal 1985 al 2019) l’avvocato Alessandro Azzi ha ricevuto nuovo mandato per proseguire il proprio incarico alla guida della Federazione Lombarda delle Banche di Credito Cooperativo nel corso del prossimo triennio. Durante l'assemblea inoltre si è proceduto con l’approvazione del Bilancio 2020 e il rinnovo di CDA, Collegio Sindacale e Collegio dei Probiviri.

Il commento di Alessandro Azzi

Il Presidente Azzi a margine dell’assemblea che ha visto la sua riconferma come presidente di BCC Lombardia ha dichiarato:

"I veri amici, come si suol dire, si vedono nel momento del bisogno. Anche nel 2020 – anno che passerà alla storia per la grave emergenza sanitaria e socio economica innescata dal diffondersi della pandemia ancora in corso – le BCC lombarde hanno confermato la propria missione. Abbiamo dimostrato vicinanza e sostegno alle comunità in cui operiamo  e di cui le BCC sono componenti strutturali.

Da parte loro anche le comunità hanno riconosciuto l’impegno e il protagonismo delle nostre BCC, dando loro fiducia. Nel corso dell’anno abbiamo registrato, infatti, un incremento dei volumi e delle quote di mercato del Credito Cooperativo in Lombardia. Trend positivo confermatosi anche in questi primi mesi del 2021. Dopo la riforma del Credito Cooperativo. Mentre il compito dei nostri Gruppi Bancari è quello di occuparsi delle tematiche finanziarie e prettamente creditizie, la missione della Federazione è quella di sostenere il ruolo sociale ed economico delle BCC, dando risposte nuove ai nuovi bisogni delle famiglie e delle imprese del territorio.

In particolare, intendiamo rappresentare sempre di più un luogo di incontro e di scambio virtuoso per le tutte le nostre Associate. Le quali fanno riferimento ad entrambe le Capogruppo (ICCREA e CCB), perché siamo convinti che, soprattutto in questo momento storico, l’unione faccia la forza. Per questo colgo con piacere e gratitudine questa sfida, per cui mi è stato chiesto di continuare il mio percorso alla presidenza per un altro triennio, con il doppio obiettivo di rendere la Federazione sempre più protagonista di iniziative – come ad esempio “Mutue di Comunità” e “CreaWelfare” – a sostegno dei territori di riferimento e di rilanciare e far riscoprire l’identità mutualistica ed il ruolo sociale delle BCC".

Necrologie