Menu
Cerca
iniziative solidali

Coop Lombardia e PizzAut, un’intesa vincente

Inaugurato il secondo truck dell'associazione grazie ad una donazione di 56mila euro frutto della generosità di clienti e soci Coop

Glocal news 01 Aprile 2021 ore 19:21

Il nuovo truck è stato presentato giovedì 1 aprile davanti al locale di Cassina de’ Pecchi con i vertici di Coop Lombardia e i ragazzi dell’associazione PizzAut. La realtà fondata da Nino Acampora per fornire opportunità di crescita e lavoro ai ragazzi autistici.

GUARDA IL VIDEO 

Si consolida l’intesa tra Coop e Pizzaut

Un’occasione per presentare il secondo camioncino di una lunga serie, attraverso il quale verranno sfornate e servite le pizze speciali preparate, ovviamente, da pizzaioli speciali. Ma intanto il sogno è quello di dare vita ad una grande flotta. Dalla Coop Lombardia, infatti, è arrivato un contributo di 56 mila euro. Così ne ha parlato Acampora:

“La nostra idea è quella di prevedere un truck per ogni regione con la possibilità di darlo in gestione lungo tutto lo Stivale. Crescono infatti le necessità in tal senso. Nasce un bambino autistico ogni 77, secondo gli ultimi dati. La stragrande maggioranza delle persone autistiche è esclusa dal mondo del lavoro. E attraverso il nostro ristorante, che riaprirà al pubblico non appena la legge lo consentirà, diamo loro una concreta opportunità di lavoro”.

L’iniziativa si è svolta a pochi passi dal ristorante guidato proprio da Acampora:

“Nel nostro ristorante così come nei truck,  i giovani possono trovare uno spazio adeguato nel quale poter operare. Ma la nostra mission continua a trovare nuova linfa grazie alla sinergia con Coop, che ha aperto il primo supermercato autism friendly e che continua nell’opera di formazione. Un partenariato che ci consente dunque di avviare il grande sogno, quello della flotta di Pizzaut”.

La vicinanza al territorio della grande distribuzione

Così invece Alfredo De Bellis sulla sinergia maturata al fianco di Acampora e i suoi:

“Un’altra testimonianza di vicinanza per continuare a dimostrare che siamo leader nella Grande distribuzione ma abbiamo grande volontà di portare benefici alle comunità nelle quali siamo inseriti”.

Sinergia che prosegue con nuovi tasselli:

“Ci sta a cuore proseguire il sodalizio in essere. Con questa donazione, frutto dei proventi delle vendite dei panettoni di Pizzaut, a cui si aggiungeranno poi quelli della vendita delle colombe, non si ferma la nostra voglia di mettere insieme ulteriori tessere di un mosaico che vogliamo continuare a dipingere. Una notizia, in questo senso, intanto, la possiamo anticipare: a maggio avvieremo altri tre supermercati autism friendly”.

Un’intesa nata “per caso”

Ma questa relazione speciale è nata, in realtà, per caso, come ha spiegato Andrea Colombo, direttore generale operazioni di Coop Lombardia:

“A seguito del furto dei panettoni che dovevano essere acquistati per fare delle donazioni, noi ci siamo subito accorti della notizia sul giornale ma ci pareva impossibile che qualcuno potesse aver messo a segno un gesto simile. E così abbiamo creato un contatto con Nico Acampora e da lì è partito tutto: i primi panettoni dentro ad una latta, poi la raccolta fondi quindi la vendita di card Pizzaut nei nostri punti vendita. Tutto ciò è sfociato nell’assegno che abbiamo presentato oggi in pompa magna”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli