Glocal news
bomba d'acqua

Supercelle e trombe d'aria: domenica di tempesta nel Nord Italia

Ma c'è anche chi fa il bagno nelle acque del laghetto esondato...

Glocal news 20 Settembre 2021 ore 14:45

L'allerta era stata diramata da giorni, ma quando la natura si scatena in questo modo è difficile riuscire a contenerne la furia. Ieri, domenica 19 settembre 2021, era stato annunciato maltempo al Nord Italia, ma in alcune zone si sono verificati dei veri e propri disastri.

La supercella fra Verona e Mantova

Immagini che tolgono il fiato. Soprattutto pensando che questo tipo di formazioni temporalesche in genere sono le "madri" dei temutissimi downburst, fenomeni temuti quanto le trombe d'aria ma che provocano fortissimi venti gelidi in picchiata che devastano ogni cosa, come nel caso della celebre "Tempesta vaia" di qualche anno fa sulle Dolomiti. La supercella che ieri è stata immortalata fra Verona e Mantova, per fortuna non ha avuto lo stesso impatto, ma è stata comunque spettacolare da immortalare.

LEGGI ANCHE: Le impressionanti foto della supercella a Verona Sud

Maltempo: tromba d'aria nel Modenese

Non se la sono passata di certo bene nel Modenese dove una tromba d'aria ha creato diversi danni. Il prezzo più alto lo ha pagato il Comune di Carpi, dove la tempesta ha scagliato rami ovunque, abbattuto semafori, pali della luce e fatto crollare piante anche di alto fusto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Welcome to Favelas (@welcometofavelas_4k)

Tromba d'aria nel Pavese e Cremonese

Nel primo pomeriggio di domenica un intenso temporale ha investito la zona del Pavese, in particolare i comuni di  Marzano e Roncaro, dove si è sviluppata un'altra tromba d'aria.

6 foto Sfoglia la gallery

Diverse le richieste di soccorso pervenute ai Vigili del Fuoco per alberi caduti su sede stradale, tetti danneggiati dal vento e tegole che hanno colpito diverse vetture.

LEGGI ANCHE: Tromba d'aria sul Pavese: alberi caduti, tetti scoperchiati e auto danneggiate

Stesso copione anche in provincia di Cremona, dove una tromba d'aria si è abbattuta su Soresina devastando in particolar modo la zona della stazione ferroviaria, della Latteria Soresina e del centro sportivo. Ma diversi sono stati anche in questo caso gli alberi caduti, come i danni ai tetti e alle auto.

LEGGI ANCHE: Tromba d'aria su Soresina: alberi caduti, tetti danneggiati e vetri rotti

La tromba d'aria raggiunge anche il Lodigiano

Anche in provincia di Lodi una tromba d'aria ha provocato numerosi danni, specialmente nel piccolo paese di Corte Palasio dove per diverse ore i Vigili del fuoco lodigiani sono stati impegnati nella messa in sicurezza di tetti e tegole pericolanti, distrutti dalla furia del vento. Anche a Lodi città si sono registrati numerosi interventi per allagamenti causati dalla forte e abbondante pioggia che ieri è caduta dal cielo.

Danni nel Varesotto

Il maltempo ha creato gravi danni anche in provincia di Varese, già nei giorni scorsi duramente provata dagli allagamenti verificatisi a Malpensa, con l'intervento dei Vigili del fuoco in gommone. Come racconta Prima Saronno, i pompieri sono intervento su tutto il territorio: oltre centotrenta le richieste di soccorso.

A Jerago con Orago e Solbiate Arno si registrano sottopassi allagati,  i Vigili del fuoco hanno tratto in salvo alcuni automobilisti rimasti intrappolati nelle proprie vetture sommerse dall'acqua. Richiamate squadre a riposo e chiesti aiuti di supporto dal Comando di Milano.

A Castiglione Olona si è allagato anche l'asilo.

8 foto Sfoglia la gallery

A Varese, i Vigili del fuoco sono dovuti intervenire per evacuare 75 persone da un hotel. La misura precauzionale è stata presa a causa dell'allagamento dell'area e dei locali tecnici della struttura ricettiva.

LEGGI ANCHE: Maltempo: provincia di Varese in ginocchio

Esonda anche l'Olona: Ovest Milanese in apprensione

Non se la passano meglio nel Legnanese, dove attorno alle 14 è esondato l'Olona. Come racconta Prima Milano Ovest, il fiume  è esondato andando a riversarsi nel Vallo, ossia il maxi canale realizzato nel terreno che sorge tra le vie Fornasone e Valloggia. Sul posto sono intervenute le autorità comunali insieme alla Protezione civile di Cerro Maggiore, San Vittore Olona e Rescaldina.

C'è anche chi non si è per nulla spaventato. A Legnano è esondato il laghetto del Parco Castello e  cinque ragazzi (tre maschi e due femmine), di età compresa tra i 15 e i 17 anni, si sono tolti i vestiti e si sono tuffati in acqua...

Danni anche nel Bresciano: tromba d'aria devasta una cascina

Problemi anche nel Bresciano. Come racconta Prima Brescia, a Manerbio il maltempo ha creato parecchi disagi, mentre a Pontevico una tromba d'aria ha letteralmente devastato una cascina.

LEGGI ANCHE: Tromba d'aria a Pontevico, distrutta una cascina

Nel Lecchese piovono massi

Le conseguenze dell'ondata di maltempo, si sono fatti sentire anche nel Lecchese: come racconta Prima Lecco, tra le situazioni più critiche quella registrata nella zona del lago: a causa della caduta di massi in strada è stata chiusa la Lecco-Bellagio.

L'Amministrazione Provinciale di Lecco ha inoltre disposto disposto la chiusura della SR 583 "Lariana" nel territorio comunale di Oliveto Lario, e in particolare tra gli abitati di Vassena e Limonta, al chilometro 34+100, per caduta sassi.

LEGGI ANCHE: Piovono massi in strada: chiusa la Lecco-Bellagio. Allagamenti nel Meratese, esondato il Bevera

 

Necrologie