Glocal news
far west a treviglio

Lite per il cane: donna spara al vicino di casa e lo uccide

La vicina ha sparato almeno cinque colpi di pistola contro una coppia che viveva davanti a casa sua: a perdere la vita è stato il marito, gravissima la moglie.

Lite per il cane: donna spara al vicino di casa e lo uccide
Glocal news 28 Aprile 2022 ore 17:40

Una lite tra vicini di casa è degenerata, all'alba di oggi, giovedì 28 aprile 2022, in un brutale omicidio.

Una donna ha sparato diversi colpi di arma da fuoco contro i suoi dirimpettai di un complesso condominiale nella zona Nord di Treviglio, in provincia di Bergamo. A perdere la vita è stato un uomo, mentre la moglie è in gravissime condizioni. Ancora da chiarire la dinamica e i moventi dell'assassinio.

Si sveglia all'alba e litiga coi vicini: prende una pistola e uccide un uomo

Una vera e propria tragedia ha svegliato il Comune bergamasco nel corso della mattinata di oggi, giovedì 28 aprile 2022. Come raccontato da Prima Treviglio, all'alba una donna, dopo aver litigato aspramente coi vicini di casa, ha impugnato una pistola sparando contro di loro e uccidendone uno.

Il brutale omicidio è avvenuto in un complesso condominiale nella zona Nord di Treviglio, tra via Bergamo e via Brasside. L'allarme è scattato intorno alle 7,40 quando lo scoppio di almeno cinque colpi di pistola, come hanno riferito alcuni testimoni, ha improvvisamente svegliato tutte le abitazioni circostanti.

Una lite tra vicini di casa è degenerata e, stando alle primissime informazioni, una donna avrebbe sparato diversi colpi di pistola verso due vicini di casa, uccidendone uno: Luigi Casati, 61 anni. Gravissima anche la moglie della vittima, Monica Leoni.

Sul posto anche l'elisoccorso, per prestare aiuto al ferito che tuttavia è morto poco dopo gli spari. La vittima è stata trovata senza vita sul pavé condominiale.  Sul posto anche i carabinieri di Treviglio, per le indagini.

Lite per il cane

Stando a quanto emerso dalle testimonianze di diversi vicini di casa, a sparare sarebbe stata una donna,  Silvana Erzemberger, che da tempo nutriva pesantissimo astio nei confronti di due vicini di casa, marito e moglie, pensionati, che abitavano sotto il suo appartamento. Nodo del contendere, soprattutto, la gestione di un cane della coppia. In più occasioni sarebbero volate anche minacce e, pare, anche una denuncia. Nessuno avrebbe però immaginato che si sarebbe arrivati a tanto. Attorno alle 7.40 di questa mattina, la donna ha aspettato il vicino sotto casa, e gli ha sparato tre colpi di pistola, per uccidere.

Poi ha puntato la pistola alla moglie

Dopo aver freddato l'uomo  ha  rivolto l'arma contro la moglie di lui, gambizzandola con altri due colpi di pistola. Lui è morto sul colpo, lei è invece stata portata in codice rosso in ospedale a Bergamo. L'elicottero, atterrato nel campo sportivo di via Ai Malgari, è invece ripartito vuoto verso il Papa Giovanni XXIII. Le sue condizioni sono molto gravi: ha perso molto sangue. La donna che ha sparato, accusata di omicidio, è stata fermata dai carabinieri.

Il figlio della coppia: "Questa cosa va avanti da anni"

Sul posto anche i parenti delle vittime e anche una dei parenti dell'assassina, che ha avuto un mancamento ed è stata soccorsa dal 118.  Pochi minuti dopo, è arrivato sul posto anche Emanuele, figlio della coppia delle vittime. "E' da anni che va avanti questa storia" ha urlato, disperato.

Minacce con il bastone tre settimane fa

Luigi Casati, "Gigi" per gli amici, lavorava come metalmeccanico, e viveva con la moglie Monica Leoni negli appartamenti di via Bergamo da una quindicina di anni.  Affezionatissimo al suo cagnolino, sui social compare spesso proprio insieme all'animale che invece la sua assassina tanto odiava. Un vicino di casa ha riferito che soltanto tre settimane fa circa, un altro alterco violentissimo si era registrato nello stesso complesso residenziale.  Erzemberger aveva minacciato e inseguito con un bastone  lo stesso Casati, ed erano intervenuti i carabinieri.

5 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie