Già noto alle cronache

Ce l'ha con la suocera e le brucia l'auto, ma fa il "guardone" nel cespuglio e lo beccano

Sugli screzi fra genero e suocera l'immaginario è quanto mai colorito... Ma nel Biellese sono andati decisamente al di là.

Ce l'ha con la suocera e le brucia l'auto, ma fa il "guardone" nel cespuglio e lo beccano
07 Febbraio 2020 ore 14:00

Sugli screzi fra genero e suocera l’immaginario è quanto mai colorito… Ma nel Biellese sono andati decisamente al di là. Per carità, il protagonista di questa storia è già di suo un “fenomeno” con una sfilza di precedenti, ma stavolta ha dato il “meglio” di sè.

Puzzava di benzina e aveva con se un manganello della lunghezza di 66 centimetri oltre a una pistola elettrica (teser) quando i poliziotti l’hanno trovato nascosto in un cespuglio. S’era acquattato lì per veder bruciare “in prima fila” la vettura della suocera dopo averle dato fuoco.

Un genio. Alla base del gesto vi sarebbe una precedente lite tra il giovane e la compagna, tornata dalla madre dopo aver  interrotto la convivenza con l’arrestato. I due giovani erano già saliti agli onori delle cronache nei mesi scorsi dopo che nelle loro abitazione era stata rinvenuta una piccola serra per la coltivazione di piante di marijuana…

Da Prima Novara

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve