IL NUOVO VIADOTTO

Crollo Ponte Morandi: il giorno della rinascita IL VIDEO DELL'INAUGURAZIONE

Al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l'onore nel pomeriggio del primo passaggio ufficiale.

03 Agosto 2020 ore 18:45

Due anni di lavori a tempo di record: il nuovo Ponte San Giorgio di Genova, sorto sulle ceneri del Ponte Morandi (o viadotto Polcevera), è finito. Oggi, lunedì 3 agosto 2020 l’inaugurazione, anche se i primi veicoli non potranno circolare sul nuovo viadotto prima di mercoledì.

Al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’onore nel pomeriggio del primo passaggio ufficiale, insieme ai lavoratori che hanno realizzato i 1067 metri di viadotto, con il sindaco di Genova Marco Bucci e l’architetto Renzo Piano. Salvo impegni istituzionali dell’ultim’ora, prevista anche la presenza del premier Giuseppe Conte.

La cerimonia inizierà alle 18.30. Prima, il Capo dello Stato incontrerà i parenti delle 43 vittime del crollo del Morandi. Le Frecce Tricolori disegneranno in cielo la bandiera di San Giorgio e la colonna sonora sarà la canzone Creuza de ma’ di Fabrizio de Andrè.

Ma il ricordo della tragedia non si cancella e, come ripetono i parenti delle vittime, non ci possono essere feste per la nuova struttura.

ACCENDI L’AUDIO E GUARDA IL SERVIZIO:


Crollo Ponte Morandi: la cronistoria

Crolla tutto: sono immagini che hanno fatto il giro del mondo… le urla, la disperazione, l’incredulità. Come fa a venire giù un ponte così all’improvviso?

La ripresa più drammatica del crollo

E’ il 14 agosto del 2018, sono le 11:36 quando il ponte di Genova si porta via a 43 persone: sotto una pioggia incessante 250 metri di Ponte Morandi crollano insieme alla pila di sostegno numero 9.

Esistono solo tre inquadrature del cedimento

Il 15 agosto il Governo dichiara lo stato di emergenza per Genova e nomina il governatore Ligure Giovanni Toti come commissario straordinario: l’area sottostante i piloni 9 e 10 diventa zona rossa (evacuate circa 600 persone), mentre il 18 agosto viene decretato giorno di lutto nazionale e vengono celebrati i funerali di Stato.

Quel che rimane del viadotto Polcevera salta in aria il 28 giugno 2019.

La spettacolare esplosione

Intanto la Procura di Genova che subito dopo il disastro apre un’inchiesta per omicidio colposo plurimo, disastro colposo e attentato colposo alla sicurezza dei trasporti, rende noti gli indagati (che sono 73 tra persone fisiche e società), mentre il famoso architetto Renzo Piano regalo un’idea alla sua città.

Colonna sonora una “Creuza de ma” inedita

Sarà eseguita una versione inedita di ‘Creuza de ma’, la celebre canzone in dialetto genovese composta da Fabrizio De Andre’ e Mauro Pagani, interpretata, su iniziativa di Dori Ghezzi, da alcuni tra i maggiori artisti italiani che hanno voluto in questo modo rendere omaggio a Genova.

Al progetto hanno collaborato Mina, Zucchero, Diodato, Gianna Nannini, Mauro Pagani, Giua, Vinicio Capossela, Vasco Rossi, Paolo Fresu, Vittorio De Scalzi, Jack Savoretti, Antonella Ruggiero, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Ornella Vanoni, Giuliano Sangiorgi, Cristiano De Andre’, Sananda Maitreya.

LEGGI ANCHE: Ponte Morandi, ditta trevigiana coinvolta nella ristrutturazione dell’elicoidale

NON PERDERTI NEPPURE: Ponte di Genova parla anche bergamasco. Il contributo di Italcementi VIDEO

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia