il decreto

Specializzazioni mediche, Speranza annuncia 4.200 borse di studio in più per il 2021. Spata: "Finalmente ascoltati"

Permettere ai giovani laureati di concludere il percorso di formazione è l'unico modo per far fronte alla carenza di medici.

Specializzazioni mediche, Speranza annuncia 4.200 borse di studio in più per il 2021. Spata: "Finalmente ascoltati"
Altro Como città, 10 Luglio 2021 ore 14:52

Buone notizie per il sistema sanitario nazionale. Un decreto firmato ieri, 9 luglio 2021, dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, adottato di concerto con il Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, e con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco prevede che saranno 17.400 le borse di specializzazione in medicina finanziate dallo Stato a disposizione per l’anno accademico 2020/2021.

Specializzazioni mediche, Speranza annuncia 4.200 borse di studio in più per il 2021

Un aumento di 4.200 contratti per rispondere ai fabbisogni segnalati dalle Regioni e dalle Province Autonome, rispetto ai 13.200 inizialmente previsti. Perché la pandemia da Covid-19 ha reso lampante un problema ormai divenuto cronico: la carenza di medici di base per il territorio da una parte e di specialisti negli ospedali dall'altra. Questo perché non tutti i laureati in Medicina riescono a ottenere una borsa per frequentare o il corso di formazione per medici di base o di specializzazione. Se a tutto questo si aggiunge l'elevata età media dei medici e i pensionamenti quasi quotidiani si capisce perché nella sola provincia di Como mancano, rispetto alle necessità, 64 medici.

"Per il 2021 il Governo mette a disposizione 17.400 borse di specializzazione in medicina per altrettanti giovani laureati - ha commentato il Ministro Speranza - Sono il doppio di quelle che esistevano fino a due anni fa e quasi il triplo di quelle stanziate negli anni precedenti. È un risultato straordinario che aumenta le opportunità per tanti giovani medici laureati e pone le fondamenta per il Servizio Sanitario Nazionale del futuro".

"Finalmente siamo stati ascoltati - ha commentato il presidente dell'Ordine dei Medici di Como e dell FromCeo lombarda - Gianluigi Spata - La nostra Federazione nazionale segnala da almeno dieci anni il problema dell'imbuto formativo e bisogna fare di più per garantire continuità nella formazione dei giovani medici".

Un ampio servizio di due pagine sul problema della carenza di medici in provincia di Como
sul Giornale di Erba, Cantù e Olgiate da sabato 10 luglio 2021 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui  

Necrologie