Attualità
La tradizione

Ad Albavilla torna la Festa dei crotti 2022

Si svolgerà nei fine settimana dell'1-2 e dell'8-9 ottobre.

Ad Albavilla torna la Festa dei crotti 2022
Attualità Erba, 24 Settembre 2022 ore 10:36

Presentata al crotto Italia di Albavilla l'edizione 2022 della Festa dei crotti, appuntamento albavillese che torna dopo due anni di stop a causa della pandemia.

Ad Albavilla torna la Festa dei crotti 2022

Si svolgerà nei fine settimana dell'1-2 e dell'8-9 ottobre. Presenti il sindaco Giuliana Castelnuovo e l'Amministrazione comunale, insieme al presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi, numerosi sindaci del territorio e Stefania del Monaco, presidente pro loco che organizza la storica manifestazione. Oltre 50 i crotti presenti in paese.

Il sindaco: "Portiamo avanti la tradizione"

A prendere parola è stato il sindaco Castelnuovo:

"Dopo 2 anni di stop, questa sarà la 18esima edizione. Si tratta della festa più importante di Abalvilla, ne siamo orgogliosi, nonostante le difficoltà ed è un esempio di comunità unita. Vorremmo che tutti i crottisti e le associazioni partecipassero. Il Cmune inoltre ha appena acquistato Crotto Italia che gli Alpini curano e gestiscono.

L'obiettivo nostro e delle istituzioni è quello di salvaguardare valori e specificità del territorio e valorizzarlo. E' difficile ma servono l'aiuto e la collaborazione di tutti quanti. Si vuole far sì che tradizioni, mestieri antichi, origini contadine e specificità possano essere conosciuti da tutti e dai giovani che parteciperanno tramanderanno. Vogliamo far si che tradizione non vada persa. Mai come quest'anno abbiamo investito risorse economiche e personali. I rimi due weekend di ottobre la piazza sarà piena di attività, con crotti aperti sabato sera e domenica. A curare tutto sarà la Pro Loco".

Fermi: "Una festa di comunità che dà lustro al paese"

Spazio poi ad Alessandro Fermi:

"Bello vedere la presenza di tanti amministratori e tante associazioni di Albavilla e gli Alpini. Ripartire dopo 2 anni a rimettere in moto macchina crotti non semplice. La festa è nata da intuizione di Aldo liberali. Ringraziamo per la sua intuizione, testimone passato e quindi grande in bocca al lupo a Stefania del Monaco e alla Pro Loco perché ci sono tante aspettative. Il significato è quello di scoprire luoghi e crotti, questa è una peculiarità del nostro paese, ma si tratta anche di una festa di comunità che dà lustro al paese".

Seguici sui nostri canali
Necrologie