Attualità
Dal 23 al 25 aprile

Agrinatura ritorna a Lariofiere

The rural show a Erba.

Agrinatura ritorna a Lariofiere
Attualità Erba, 18 Aprile 2022 ore 14:30

I padiglioni del centro fieristico Lariofiere portano di nuovo in città uno degli appuntamenti più attesi dalle famiglie e dai visitatori.

Da sabato 23 a lunedì 25 aprile porte aperte alla natura

Agrinatura è il Salone BtoC dedicato alla valorizzazione della filiera agricola, forestale, zootecnica ed alla promozione del turismo rurale e del patrimonio naturalistico e ambientale. Con Agrinatura si vogliono affermare alcuni concetti legati al tema agricolo, tra cui la difesa della biodiversità e la costruzione di reti territoriali che uniscono gli operatori agricoli.

Tra le iniziative in programma quest'anno Agricoltura Lombarda in tavola. Di cosa si tratta?

Agricoltura Lombarda in Tavola rappresenta un luogo d’incontro per i visitatori di Agrinatura nel quale la cucina potrà essere il linguaggio utile alla valorizzazione dei prodotti tipici lombardi. A oggi sono stati censiti oltre 240 prodotti alimentari tradizionali, dalle carni al patrimonio vinicolo, che sono il frutto dell’evoluzione storica e sociale dei nostri territori. Ogni epoca e ogni dominazione straniera ha lasciato nelle nostre cucine alimenti e tecniche di cottura differenti. Il tutto mescolando di continuo le tradizioni con le innovazioni di ogni tempo. Si propone un confronto fra le cucine dei territori della Lombardia: riso, salumi, formaggi, grani, cereali e vini saranno gli ingredienti che consentiranno di gustare le varie sfaccettature dei sapori della nostra regione. Una ricchezza, spesso, dimenticata o sottovalutata.

Numerosi eventi, fra storytelling del gusto e show cooking, nei quali i cuochi professionisti si presenteranno portando un gustoso messaggio e guidando i visitatori alla degustazione dei piatti tradizionali lombardi. Il pensiero di fondo della manifestazione vuole essere lo stimolo alla curiosità e alla consapevolezza nella scelta dei prodotti tipici, nella sapiente lavorazione degli stessi in cucina, con attenzione alla sostenibilità, e nel supporto ai produttori che, spesso in modo eroico, tengono vive alcune produzioni di nicchia di alimenti e vini che compongono il variopinto arcobaleno del nostro patrimonio enogastronomico. Tenere vive queste tradizioni e tramandarle nel tempo, sempre con un occhio alla modernità, potrà consentire di non perdere il vero legame con la nostra terra.

La mostra sarà aperta dalle 10 alle 19. Ingresso 5 euro per le persone dai 18 anni in su. I minorenni entrano gratuitamente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie