Attualità
gli effetti della pandemia

Al Fatebenefratelli di Erba nasce un servizio per la salute mentale dei minori

Una ulteriore novità è il fundraising che consentirà di erogare queste consulenze anche a titolo gratuito.

Al Fatebenefratelli di Erba nasce un servizio per la salute mentale dei minori
Attualità Erba, 20 Dicembre 2021 ore 10:06

La pandemia ha avuto pesanti ricadute psicologiche sui bambini e sui ragazzi. Privati dei loro spazi educativi e scolastici, così come di quelli ricreativi e sportivi, i minori hanno acuito disorientamento e fatica, senza trovare alcuna accoglienza o risposta territoriale. Come si sa, la salute mentale è una condizione di benessere che si “costruisce” fin da piccoli ed è per questo che, al termine dell’emergenza pandemica, nasce Zero-17.

Al Fatebenefratelli di Erba nasce un servizio per la salute mentale dei minori

Si tratta di una presa in carico fin dai primi giorni di vita, con l’obiettivo e nell’ottica di leggere in tempo e agire al momento giusto sui bisogni di salute mentale, neurologica o scolastica dei bambini. I Fatebenefratelli lanciano questo servizio nel Centro Sant’Ambrogio di Cernusco sul Naviglio (MI) e nell’Ospedale Sacra Famiglia di Erba. Presso il Centro S. Ambrogio nascerà un Polo Multidisciplinare che vedrà la presa in carico dei piccoli pazienti tramite l’offerta di servizi, percorsi e trattamenti dei disturbi mentali e psico-sociali. Presso l’Ospedale di Erba invece saranno attivati percorsi di accoglienza integrata attraverso la riorganizzazione del Pronto Soccorso Pediatrico e attraverso la possibilità di coinvolgere l’equipe multidisciplinare del Centro Sant’Ambrogio in consulenze specifiche sul neonato o sul bambino ricoverato.

Una ulteriore novità è il fundraising che consentirà di erogare queste consulenze anche a titolo gratuito. In queste festività, ad esempio, Vanini Cioccolato di Icam Cioccolato, storica realtà lecchese, ha donato delle confezioni di cioccolato per la vendita solidale a Erba. Tutte le fasi del progetto si svilupperanno a stretto contatto con le famiglie e coinvolgeranno i servizi territoriali di salute mentale.

Il progetto

L’equipe multidisciplinare del Progetto Zero-17 Fatebenefratelli permetterà di osservare e valutare, dalla nascita ai 18 anni, se lo sviluppo neurologico segue il giusto andamento e se le competenze di una persona si manifestano in modo sano ed adattato all’ambiente.  Le azioni psichiatriche della valutazione si dedicano alle modalità d’interazione con le persone e con l’ambiente, alla comunicazione verbale e non verbale, alle attività cognitive e neuropsicologiche dell’età evolutiva. La maturazione e lo sviluppo della personalità, oltre che lo sviluppo delle funzioni dell’Io, richiedono tempo ma nell’età evolutiva sono presenti risorse potenziali e cambiamenti della struttura cerebrale che, tramite un intervento tempestivo e adeguato, possono modificare significativamente o correggere un’eventuale alterazione dello sviluppo.

Zero-17, attraverso l'equipe multidisciplinare del Polo Multidisciplinare, composta da Neuropsichiatra Infantile, Logopedista, Educatori, Psicologi, Pedagogista, Psicoterapeuta, Neuro Psicomotricista, e attraverso un vero e proprio percorso di accoglienza ospitale di Pronto Soccorso Pediatrico, si occupa di raccogliere e gestire in modo il più possibile preventivo le richieste delle famiglie, dei bambini e degli adolescenti, attraverso una presa in carico globale. 

Già nei reparti materno-infantile e nascita saranno offerte delle consulenze specialistiche sullo sviluppo neurologico dei neonati; attraverso il Pronto Soccorso Pediatrico e durante i ricoveri in Pediatria vi sarà la possibilità di riscontrare preventivamente eventuali disturbi, non solo della sfera neurologica e psichiatrica ma anche socio-educativa, legati a situazioni famigliari, scolastiche o extra scolastiche. I professionisti dell’equipe conoscono ed attivano risorse e potenzialità, lavorando sulla “resilienza”, ovvero la capacità di un individuo in crescita di mantenere un potenziale di resistenza e normalità anche in situazioni di rischio. Per questo un altro fondamentale compito del Progetto Zero-17 Fatebenefratelli è quello di formazione e prevenzione, proprio per ridurre l’incidenza di problematiche per favorire una relazione adeguata ad uno sviluppo armonico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie