Attualità
l'appuntamento

Amadeo, Cecchetto, Gatti: un incontro con lo sport paralimpico al Teatro San Teodoro di Cantù

L'evento è organizzato dal Centro Culturale "Luigi Padovese" di Cucciago.

Amadeo, Cecchetto, Gatti: un incontro con lo sport paralimpico al Teatro San Teodoro di Cantù
Attualità Canturino, 16 Maggio 2022 ore 13:44

Il Centro Culturale "Luigi Padovese" di Cucciago propone un interessante appuntamento per il ciclo "Vivere con gratitudine e responsabilità": porta un mix di campioni dello sport paralimpico al Teatro San Teodoro di Cantù.

Amadeo, Cecchetto, Gatti: un incontro con lo sport paralimpico al Teatro San Teodoro di Cantù

Il settimo incontro, il cui titolo dice già tanto "Vita, valori, medaglie. Ogni giorno sfide e sogni", si terrà sabato 21 maggio alle ore 21:00 presso il Teatro comunale San Teodoro a Cantù. Insieme a tre ospiti speciali si parlerà infatti di impegno, obiettivi, soddisfazioni e vita. Tutto ciò partendo dalla testimonianza di questi tre grandi atleti, campioni non solo sportivi, ma di vita: saranno presenti infatti Roberta Amadeo, sportiva nata, che non si è lasciata sconfiggere dalla sclerosi multipla che le fu diagnosticata all’età di 22 anni, diventata poi campionessa mondiale di handbike per ben due volte; Paolo Cecchetto, medaglia d’oro olimpica di handbike che perse l’uso delle gambe in seguito a un incidente motociclistico, e Andrea Gatti, diventato paraplegico dopo un incidente in bicicletta e atleta di nuoto paralimpico di Briantea 84, notissima società sportiva canturina che "ama lo sport senza limiti" e che è diventata quasi una famiglia per questi ragazzi. Moderano l'evento Barbara Petrini e Monica Terraneo.

Le loro storie sono accomunate da una forte passione, dal coraggio, dalla positività e dalla determinazione: sono degli esempi di vita che insegnano come grazie a volontà, grinta e impegno lo sport possa essere d’aiuto nel riportare il sorriso a chi ha subito traumi e incidenti simili. Atleti che hanno vinto tanto, ma che sono testimoni di una vittoria ancora più importante, che è la libertà di essere sé stessi fino in fondo. L’ingresso all’evento è libero, ma la prenotazione è obbligatoria: chi fosse interessato, può scrivere a eventicclp@gmail.com.

Alice Zona

In copertina il campione Paolo Cecchetto

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie