Attualità
la cerimonia

Aram Manoukian al Quirinale: è stato nominato Cavaliere del Lavoro

Dopo la nomina lo scorso maggio, si è recato a Roma per ritirare la benemerenza dalle mani del Capo dello Stato.

Aram Manoukian al Quirinale: è stato nominato Cavaliere del Lavoro
Attualità Como città, 11 Ottobre 2022 ore 09:35

Il numero uno di Confindustria Como, nonché presidente e amministratore delegato di Lechler SpA, Aram Manoukian, è stato nominato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Cavaliere del Lavoro.

Aram Manoukian Cavaliere del Lavoro

Nella giornata di ieri, lunedì 10 ottobre 2022, il Capo dello Stato ha insignito i nuovi Cavalieri del Lavoro, che erano stati nominati per suo decreto lo scorso 30 maggio. Si è quindi tenuta al Quirinale la cerimonia di consegna dell'importante onorificenza che premia personaggi che si sono distinti per merito nel mondo del lavoro.

Classe 1958, Manoukian entra nell'azienda di famiglia leader nel settore delle vernici negli anni Ottanta. Dalla fine degli anni Novanta, a capo dell'azienda, avvia un piano di crescita per linee esterne con le acquisizioni del marchio Stoppani, leader nella produzione e ri vendita di prodotti vernicianti per i settori della nautica e dell'ediliziae del gruppo IVE, attivo nel mercato europeo e brasiliano con la produzione di vernici per il legno e per l'arredamento. Nel 2013 consolida la presenza dell'azienda in Brasile con la costituzione della filiale commerciale Lechler do Brasil.

Aram Manoukian con il prefetto di Como Andrea Polichetti

Oggi il Gruppo opera con quattro sedi produttive tecnologicamente avanzate di cui tre in Italia a Como, Foligno, Seregno e una in Brasile su una superficie complessiva di 230 mila metri quadrati. La capacità produttiva annuale è pari a 34 milioni di litri di vernici. Attraverso sette filiali tra Europa e Brasile distribuisce in al tre 65 paesi con un export del 70%. È presente sul mercato con i marchi Lechler, vernici per carrozzeria, Lechler Tech, vernici per l'industria, Chrèon, vernici per l'edilizia, Stoppani, vernici per la nautica e IVE, vernici per il legno e l'arredamento. Conta su un di partimento interno di ricerca e sviluppo nel quale investe il 26 del fatturato annuo. La sostenibilità dei processi e delle produzioni è testimoniata dall'utilizzo di materie prime innovative caratterizzate da bassissime emissioni di composti organici volatili. Occupa 590 dipendenti.

E' inoltre presidente di Confindustria Como dal 2019. E' anche componente del Consiglio Generale di Confindustria in rappresentanza di Confindustria Como, del Consiglio di Presidenza di Federchimica e del Consiglio Direttivo di AVISA, Associazione di settore produttori di vernici, adesivi ed inchiostri, di cui è stato Presidente per tre mandati. Infine è componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Dr. Ambrosoli e dell’AsLiCo (Associazione Lirica Concertistica) di Como.

Seguici sui nostri canali
Necrologie