Attualità
La tradizione

Arriva la Giubiana: tutti gli appuntamenti in provincia di Como

La tradizione vuole che l'ultimo giovedì del mese di gennaio vengano accesi dei falò nelle piazze e venga bruciata la Giubiana, un grande fantoccio di paglia vestito di stracci

Arriva la Giubiana: tutti gli appuntamenti in provincia di Como
Attualità Como città, 23 Gennaio 2023 ore 17:01

Come ogni anno, l'ultimo giovedì di gennaio nel Nord Italia e soprattutto in Brianza, arriva la Giubiana.

Arriva la Giubiana: tutti gli appuntamenti in provincia di Como

La Giubiana affonda le sue radici in larga parte del territorio del Nord Italia. La sua celebrazione si verifica in Piemonte e in Lombardia, con particolare riferimento proprio alla nostra zona, la Brianza e il Comasco. La tradizione vuole che l'ultimo giovedì del mese di gennaio vengano accesi dei falò nelle piazze e venga bruciata la Giubiana, un grande fantoccio di paglia vestito di stracci. Ma il vero significato dell'accensione del falò ha origini prettamente locali e cambia di paese in paese.

Nonostante la tradizione voglia che l'accensione del rogo si verifichi proprio la sera dell'ultimo giovedì di gennaio, che quest'anno cade il 26, non mancano gli appuntamenti durante tutto il prossimo fine settimana. Andiamo a scoprirli:

Cantù

Una delle Giubiane più famose e che si porta dietro una particolare leggenda è proprio quella di Cantù. Quest'anno il tradizionale "Corteo e rogo della Giubiana" si terrà proprio giovedì sera dalle 20.30 alle 23.30. Lo scenario è il consueto, ovvero la piazza Garibaldi e le vie limitrofe. L'evento è organizzato dall'Amministrazione comunale.

Mariano Comense

Due gli appuntamenti in quel di Mariano. Il primo, organizzato dalla Pro Loco e dall'Amministrazione del paese, si terrà giovedì 26 gennaio 2023 in piazza Roma dove dalle 19.30 ci si potrà trovare per gustare insieme una porzione di risotto con la luganega a soli 3 euro. Successivamente, alle 20, si potrà assistere al racconto della vera storia della Giubiana, a cura dell'associazione "Insieme per Jacopo" e poi, alle 20.30, inizierà il corteo vero il Parco dei Vivai per l'accensione del rogo e la distribuzione di vin brulé e tè caldo per tutti.

Secondo appuntamento, invece, a cura dell'associazione La Penna Nera: si svolgerà nel pomeriggio e sarà dedicato alla partecipazione delle scuole elementari. Presso la sede dell'associazione, alle 14.30, inizierà l'animazione per i bambini per poi proseguire alle 15 con l'accensione del rogo che quest'anno prende il titolo di "Bruciamo le nostre paure!".

Carimate

Al campo sportivo di Montesolaro giovedì 26 gennaio, dalle 21, ci sarà la Giubiana di Carimate. Immancabile il risotto con la salsiccia.

Figino Serenza

Appuntamento a giovedì 26 gennaio anche per i figinesi con l'associazione ProFigino. Alle 20.30, presso il parcheggio del cimitero, si darà il via alla serata con tanto di risotto e vin brulè, mentre nel prato sottostante si accenderanno le fiamme della Giubiana alle 21.

Cucciago

La Giubiana arriva anche a Cucciago la sera del 26 e lo fa insieme al risotto. La serata, organizzata dall'Amministrazione comunale e da alcune associazioni del paese, ha il suo ritrovo alle 20.30 presso la Corte Castello. A quell'ora si darà il via ai giochi: distribuzione del classico risotto e accensione del falò.

Arosio

Rogo della Giubiana anche ad Arosio il 26 sera. Si inizia alle 19.15 con un "rumoroso corteo per le vie del paese, arrivo in ortatorio per il falò, il risotto giallo con la luganega e tante altre sorprese".

Canzo

Alla mattina in piazza della chiesa alle 10 appuntamento con i ragazzi delle scuole, mentre la sera, alle 20.30, partenza del corteo da San Rocco in direzione dei portici della piazza. A quel punto si terrà il processo in dialetto alla Giubiana e successivamente l'accensione del rogo accompagnata dal risotto con la luganega e dal vin brulé.

Tavernerio

Rogo con cena incorporata a Tavernerio, presso il centro civico. Dalle 19 si inizia a mangiare con un menù fisso a 10 euro: antipasto, risotto, luganega, acqua/vino a 10 euro per gli adulti (5 per i bambini). Alle 21 il momento tanto attesto: l'accensione con vin brulé offerto.

Anzano del Parco

I primi a discostarsi dalla tradizione. La Pro Loco ha organizzato la tradizionale Giubiana per venerdì 27 gennaio alle 19.45, quando dal municipio partirà il corteo per le vie del paese. Dopo l'arrivo al centro polifunzionale si appiccheranno le fiamme e successivamente ci sarà una degustazione gratuita di risotto con la luganega e di chiacchiere offerta dalla Pro Loco. Il fantoccio che prenderà fuoco è stato realizzato dai bambini della scuola primaria G. Perlasca di Anzano.

Crevenna

Appuntamento da segnare sul calendario per il 27 gennaio anche per la Giubiana di Crevenna. Alle 18.45 si terrà il ritrovo presso le scuole con una breve sfilata, mentre alle 19 si apriranno le cucine con la distribuzione in oratorio al punto ristoro di 100 porzioni di risotto con la luganega, ma anche di panini e dolciumi. Alle 20 partirà il corteo con il fantoccio e alle 20.30 si terrà il suo processo con la partecipazione del gruppo folcloristico "I Bej di Erba". A seguire vin brulé in oratorio. Gli organizzatore consigliano un di vestirsi a tema, sia grandi che piccini e di portare con sé pentolacci da far risionare durante la celebrazione.

Bregnano

La Pro Loco di Bregnano invita tutti al centro polifunzionale sabato sera, il 28 gennaio. Alle 19 la classica degustazione gratuita di risotto con la salsiccia, dalle 20 musica con Dj Flavio e Laura e dalle 21 il rogo accompagnato dal vin brulé.

Seguici sui nostri canali
Necrologie