Attualità
in edicola

Babbo Natale quest'anno è nero: "L'unico a essersi presentato, ci interessa solo la voglia di lavorare"

L'azienda Santa Claus di Tavernerio, che da vent'anni ha un dipendente travestito di rosso sulla Statale, non ci ha pensato due volte.

Babbo Natale quest'anno è nero: "L'unico a essersi presentato, ci interessa solo la voglia di lavorare"
Attualità Erba, 29 Ottobre 2022 ore 17:01

A poco più di due mesi dal Natale, lungo la Statale Briantea è tornato il tradizionale Babbo Natale che saluta i passanti. Quest’anno però, rispetto agli anni scorsi, c’è una particolarità: è di origini africane e di colore.

Il Babbo Natale della Santa Claus di Tavernerio quest'anno è nero

Il Babbo Natale che saluta i passanti lungo la Briantea da almeno vent'anni è il simbolo dell’azienda Santa Claus di Tavernerio che sorge in via Resegone e che si occupa di articoli, accessori e decorazioni natalizie. "Tutto è iniziato con l’apertura dell’emporio aziendale più di venti anni fa – spiega Luca Redaelli, titolare dell’azienda  – Il Babbo Natale vestito è il nostro simbolo ed è il nostro marketing sulla strada: cosa migliore non poteva esserci. Nel corso degli anni è diventato sinonimo di allegria, per i bambini ma anche per tutti coloro che percorrono la Statale".

Quest'anno è stato difficile trovare una persone che volesse svolgere questo lavoro. "Si sono presentate alcune persone che volevano lavorare in nero in quanto percettori del reddito di cittadinanza: questo però non è possibile, perché il Babbo Natale come tutti gli altri dipendenti è assunto e in regola. L’unica persona che si è presentata per interpretarlo è stato questo ragazzo di origini africane e l’abbiamo preso". Non è stato un problema. Redaelli sottolinea: "Non ci interessa la carnagione, è sufficiente che ci siano persone che abbiano voglia di lavorare con impegno e passione".

Tutti i dettagli sul Giornale di Erba da sabato 29 ottobre 2022 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui 

Seguici sui nostri canali
Necrologie