Attualità
nuova casa

Banco di Solidarietà, inaugurata la nuova sede canturina. Bianchi: "Qui oggi grazie a tante imprese"

Più di 400 le famiglie quotidianamente seguite.

Banco di Solidarietà, inaugurata la nuova sede canturina. Bianchi: "Qui oggi grazie a tante imprese"
Attualità Canturino, 16 Ottobre 2021 ore 15:19

Il Banco di Solidarietà di Como ha inaugurato oggi, sabato 16 ottobre 2021, la nuova sede di Cantù, in via Africa 7. L’edificio non è un semplice magazzino o spazio di confezionamento: sarà anche un luogo dove svolgere attività di supporto alle famiglie assistite, come attività di aiuto compiti per i più piccoli.

Banco di Solidarietà, inaugurata la nuova sede canturina

Per l’occasione i volontari del Banco hanno organizzato un momento conviviale che ha visto la partecipazione di oltre quaranta rappresentanti di aziende, realtà associative e istituzioni del territorio. L’incontro è stato dedicato alla presentazione della squadra di “Costruttori di Speranza”: imprenditori, imprese, associazioni, cittadini che attraverso il proprio sostegno alla causa, hanno contribuito all’obiettivo comune di contrastare povertà ed esclusione sociale e dare così speranza alle famiglie fragili della provincia.

L’inaugurazione è un momento significativo per tutti i volontari, come afferma la presidente Sonia Bianchi: “Siamo grati a chi ha raccolto quest’importantissima sfida. In un momento di difficoltà per tutti, non lo davamo certo per scontato. Ma siamo qui oggi grazie all’impegno di tante imprese, e soprattutto di tanti imprenditori, che hanno riconosciuto l’importanza nuovo punto di riferimento nel territorio. La nuova sede ci permetterà di far fronte all’aumento di richieste di sostegno: siamo arrivati a 400 famiglie aiutate e assistiamo all’emergere di nuove esigenze a cui dobbiamo rispondere.”

All’inizio dell’evento, è stato dedicato un ringraziamento speciale ai coniugi Ferruccio Frigerio e Maria Pia Merlo, che con un’importante donazione hanno consentito al Banco di Solidarietà di dare il via all’acquisto. Presente anche Gabriele Maspero, consigliere comunale di Cantù, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e ribadito l’apprezzamento e il supporto all’iniziativa. Tra i presenti anche Marco Mazzone, presidente della Compagnia delle Opere di Como, per cui “per un imprenditore sostenere il Banco non è solo un modo per dare sostegno a chi ha bisogno, ma è un’occasione di crescita personale”.

Le iniziative attive

Ad oggi la sede è operativa ma occorre un ulteriore intervento di completamento per l’ottimizzazione dei sistemi di distribuzione e l’allestimento delle stanze in cui vengono accolti volontari e famiglie. L’impegno, perciò, continua attraverso il progetto “Costruiamo Speranza” con cui le aziende potranno sostenere il Banco, scegliendo una donazione diretta, o iniziative per promuovere il volontariato o, ancora, iniziative per coinvolgere altre aziende nella squadra.

Inoltre, le aziende potranno aderire al progetto “Un Natale Più Buono”, realizzato in collaborazione con Seristampa Srl e Fumagalli Spa, per l’acquisto di un cesto natalizio solidale da regalare a dipendenti, fornitori e clienti. Un’operazione da "costruttori di speranza": parte del ricavato, infatti, andrà a sostenere le attività del Banco. Ancora, con la campagna di raccolta fondi “Più Luce per tutti” sul portale donazione https://bdscomo.it/come-sostenerci/donaora, tutta la cittadinanza sarà coinvolta nel sostenere le famiglie in difficoltà della provincia. Ognuno potrà dare un contributo alle necessità quotidiane di ogni famiglia, facendo una donazione per una scatola di prodotti per la cura della casa, della persona o di materiale scolastico.

Necrologie