Attualità
Dopo il flop

Bando senza offerte per l'asilo nido di Lora. L'assessore: "Valuteremo cosa fare"

"Valuterò con la Giunta e con gli uffici nei prossimi giorni la soluzione migliore da intraprendere nell’interesse esclusivo dei bambini e delle famiglie".

Bando senza offerte per l'asilo nido di Lora. L'assessore: "Valuteremo cosa fare"
Attualità Como città, 25 Agosto 2021 ore 16:20

La gestione esternalizzata dell’asilo nido di Lora si è chiusa senza offerte. Non sono mancate critiche dirette all'Amministrazione per l'evolversi dalla situazione. A rispondere è l'assessore alle Politiche educative Alessandra Bonduri.

Bando senza offerte per l'asilo nido di Lora. L'assessore: "Valuteremo cosa fare"

"L’assessorato alle Politiche educative ha sempre cercato di mantenere il servizio offerto dall’asilo nido di Lora, attraverso la gestione diretta o indiretta, per evitare di chiudere un altro nido com’era accaduto a Camerlata con l’amministrazione precedente. Valuterò con la Giunta e con gli uffici nei prossimi giorni la soluzione migliore da intraprendere nell’interesse esclusivo dei bambini e delle famiglie. Quest’anno i nidi comunali saranno 9, com’erano 9 quando ho assunto questo incarico, e anche quest’anno accoglieremo circa 300 bambini con una importante riduzione delle liste di attesa, resa possibile anche dall’assunzione di ulteriori educatrici a tempo indeterminato, grazie all’importante collaborazione dell’assessorato al Personale, e quindi in totale gestione diretta. In merito alla gara, insieme al resto della Giunta come ho sempre operato, cercheremo nuove soluzioni per scongiurare la chiusura del nido di Lora dall'anno scolastico 2022 - 2023. Amministrare significa esattamente trovare soluzioni concrete, non eliminare i servizi quando si presentano importanti difficoltà e non prendere decisioni per preconcetti ideologici. Anche la gestione del nido indiretta, volutamente, è passata dal Consiglio comunale che a mio parere è e deve rimanere un organo fondamentale nell'amministrazione pubblica. Ricordo infine che la gestione indiretta degli asili è già stata sperimentata in diverse medie e grandi città, ad esempio Milano e Bologna, con risultati apprezzabili".

Necrologie