Attualità
l'evento

"Bum ha i piedi bruciati", una serata in ricordo di Falcone a Bulgarograsso: ospite speciale l'ex reporter Messina

Una novantina di persone hanno partecipato alla visione dello spettacolo.

"Bum ha i piedi bruciati", una serata in ricordo di Falcone a Bulgarograsso: ospite speciale l'ex reporter Messina
Attualità Olgiate, 05 Giugno 2022 ore 11:04

"Bum ha i piedi bruciati", una serata in ricordo di Falcone a Bulgarograsso: ospite speciale l'ex reporter Messina che ha raccontato per primo le stragi.

"Bum ha i piedi bruciati", una serata in ricordo di Falcone a Bulgarograsso: ospite speciale l'ex reporter Messina

Ieri sera, sabato 4 giugno 2022, il tendone dell'area feste di Bulgarograsso ha ospitato lo spettacolo "Bum ha i piedi bruciati", un monologo sulla vita di Giovanni Falcone ad opera di Dario Leone. Ospite di rilievo Massimiliano Messina, che ha raccontato la sua storia di primo reporter che ha ripreso con foto e video le stragi di Capaci e via D'Amelio. Una novantina le persone del pubblico presenti che hanno assistito a una serata di rilievo, ricca di spunti di riflessione. 

"Abbiamo assistito a uno spettacolo davvero commovente - ha commentato Maddalena Baitieri, assessore alla Cultura di Bulgarograsso - Sul palco abbiamo assistito alla ricostruzione della storia della creazione del pool antimafia fino al maxi processo, il tutto attraverso il racconto della vita di Falcone.  Un grande spettacolo ricco di spunti di riflessione, per noi che l'abbiamo vissuto una viva ricostruzione storica di quel periodo. Uno spettacolo davvero di livello alto".

"Massimiliano Messina era emozionatissimo, un'esperienza quasi troppo forte per chi allora era un ragazzo di 20 anni, tanto che per più di 20 anni non ha voluto parlarne, ma ieri sera si è raccontato - ha aggiunto l'assessore - Davvero una serata coinvolgente e emozionante". Non a caso Messina dopo quei tragici eventi lasciò il giornalismo e si dedicò ad altro nella vita.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie