Attualità
la donazione

CAB polidiagnostico dona 2mila mascherine all'Istituto Puecher di Erba

Godina: "CAB non è solo visite specialistiche e servizi per la salute. CAB è anche prevenzione e vicinanza alla popolazione".

CAB polidiagnostico dona 2mila mascherine all'Istituto Puecher di Erba
Attualità Erba, 04 Febbraio 2022 ore 16:15

CAB polidiagnostico, centro di riferimento per la sanità privata in Brianza, ha voluto esprimere ancora una volta la propria vicinanza al territorio in cui opera e restituirgli la fiducia che da decenni le riconosce con un importante gesto di solidarietà rivolto al mondo della scuola.

CAB polidiagnostico dona 2mila mascherine all'Istituto Puecher di Erba

Le continue difficoltà in cui la pandemia da Covid sta costringendo il nostro Paese, infatti, hanno colpito duramente non solo il sistema sanitario e produttivo, ma anche quello scolastico. Per questo nelle ultime settimane il Gruppo CAB si è mosso allo scopo di provare a dare il proprio contributo per aiutare gli studenti e il corpo docenti di alcuni istituti scolastici della zona.

In particolare, nella mattina di mercoledì 2 febbraio, ha donato all’Istituto comprensivo G. Puecher di Erba una fornitura di 2000 mascherine FFP2, che sono state consegnate alla presenza del Dirigente Scolastico, la dott.ssa Giovanna Ugga. Nei prossimi giorni verranno consegnate altre mascherine FFP2 anche ad altri istituti Brianzoli, offerte sempre da Cab.

Da oltre 40 anni CAB si impegna sul territorio pensando alla salute delle persone e cercando di sensibilizzare riguardo all’importanza della prevenzione. Per questo da sempre agisce nell’interesse delle comunità, non solo dal punto di vista sanitario, ma anche di aiuto sociale.

Come ha spiegato il direttore di CAB Paolo Godina parlando delle motivazioni alla base di questa donazione: "CAB non è solo visite specialistiche e servizi per la salute. CAB è anche prevenzione e vicinanza alla popolazione. E' per questo che per noi è stato un grande piacere poter aiutare gli studenti e gli insegnanti a vivere la scuola in sicurezza, nella speranza che presto l’emergenza che stiamo vivendo possa lasciare il posto alla normalità" ha poi concluso Godina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie