Attualità
Avanti insieme

Carlotta Schirripa confermata segretaria generale della Femca Cisl dei Laghi

Il 3° congresso della Femca Cisl del Laghi, dal titolo, “Esserci per cambiare” si è celebrato il 25 novembre.

Carlotta Schirripa confermata segretaria generale della Femca Cisl dei Laghi
Attualità Como città, 28 Novembre 2021 ore 08:29

Carlotta Schirripa è stata confermata segretaria generale della Femca Cisl dei Laghi, organizzazione dei tessili, energia e chimici aderente alla Cisl. Il 3° congresso della Femca Cisl del Laghi, dal titolo, “Esserci per cambiare” si è celebrato il 25 novembre presso il Teatro Sociale di Busto Arsizio e il 26 novembre presso Villa Porro Pirelli ad Induno Olona. A completare la segreteria Antonio Monsurrò e Mirco Ciogli.

Carlotta Schirripa confermata segretaria generale della Femca Cisl dei Laghi

Hanno preso parte ai lavori, tra gli altri, Nora Garofalo, segretaria generale Femca Cisl nazionale; Ugo Duci, segretario generale Cisl Lombardia; Paolo Ronchi, segretario generale Femca Cisl Lombardia, e Daniele Magon, segretario generale Cisl dei Laghi. Circa 180 i delegati presenti, in rappresentanza di 7000 lavoratori e lavoratrici iscritti alla Femca in 800 aziende nei territori delle provincie di Varese e Como. Oltre ai lavori congressuali e alla relazione della segretaria Carlotta Schirripa i partecipanti alla due giorni hanno potuto assistere anche alla rappresentazione teatrale “Sul Lavoro Fondata” di Stefano Massini e allo spettacolo Ri-Scatti di Antonella Colombo, contro la violenza di genere, proprio in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Carlotta Schirripa ricopre infatti anche l’incarico di coordinatrice delle politiche di genere per la Femca Nazionale

Il sindacato al servizio degli altri. "Il congresso è il momento di democrazia e partecipazione più importante nel sindacato, e lo è stato anche in questa edizione - le parole di Carlotta Schirripa -. Ci siamo ritrovati non per celebrare un rito stanco, ma per rilanciare il nostro impegno quotidiano per aiutare, difendere e rappresentare le lavoratrici e i lavoratori dei nostri settori. Le loro vite le loro storie, quelle dei loro famigliari e dei loro affetti sono il senso ultimo del nostro lavoro. Nello spettacolo teatrale “Sul Lavoro Fondata” abbiamo sentito esprimere bellezza del fare sindacato, che si traduce nel mettere al servizio degli altri la propria competenza, la propria mente, le proprie mani. Per migliorare la vita altrui. Per noi fare sindacato è proprio questo: metterci al servizio per migliorare la vita altrui".

Occupabilità delle persone. "Non a caso - conclude la Segretaria - in questo congresso abbiamo lavorato sul tema dell’occupabilità delle persone. Noi abbiamo chiaro che dobbiamo aiutare tutti ad essere al passo dei grandi cambiamenti in atto. Quelli sociali, quelli politici quelli ambientali. Il sindacato ha un ruolo decisivo perché non solo è tutela della persona al lavoro, ma anche, direi quasi soprattutto, è sostegno della persona al lavoro. La persona tutta, e quindi ci interessa certo il suo futuro, per cui ci occupiamo dei contratti e della sua formazione, ma ci interessa anche il suo presente, per cui ci occupiamo del welfare, della conciliazione dei suoi bisogni e di quelli della sua famiglia. Il compito che ci siamo assunti è continuare ad esserci, per cambiare, e per cambiare in meglio. Dal congresso, nel proseguire il lavoro di questi anni, ci guiderà la volontà di essere ancora più rappresentativi nei luoghi di lavoro, con l’obiettivo di incrementare i nostri iscritti e la partecipazione".

Necrologie