Attualità
La protesta

Caro bollette: agricoltori in piazza "minacciano" azioni eclatanti

I rincari energetici stanno mettendo in ginocchio un settore strategico anche nel Comasco.

Caro bollette: agricoltori in piazza "minacciano" azioni eclatanti
Attualità Como città, 16 Febbraio 2022 ore 09:45

Il forte rialzo dei prezzi delle forniture energetiche non ricade soltanto sulle famiglie e sulle aziende italiane, ma a cascata anche sui bilanci delle imprese agricole. Il caro bollette sta infatti mettendo in ginocchio un settore strategico anche nel Comasco.  Per questa ragione, per salvare il settore agroalimentare e il lavoro, decine di migliaia di allevatori e agricoltori della Coldiretti, con trattori e animali al seguito, giovedì 17 febbraio lasceranno le campagne di tutta Italia e si riverseranno nelle città. Gli allevatori lecchesi, insieme ai colleghi comaschi, scenderanno in piazza domani a Como.

Caro bollette: agricoltori in piazza

"Per Coldiretti è una situazione insostenibile che mette a rischio le forniture alimentari del Paese garantite da 740mila imprese agricole che non hanno mai smesso di lavorare durante la pandemia ed ora sono strozzate dalle speculazioni" si legge in una nota della associazione. Per questo decine di migliaia di allevatori ed agricoltori della Coldiretti con trattori e animali al seguito lasciano le campagne giovedì 17 febbraio dalle  9.00 ed invadono le città, da nord a sud del Paese, a cominciare da Roma in piazza Santi Apostoli con il Presidente nazionale Ettore Prandini, per salvare l’agroalimentare Made in Italy e difendere l’economia, il lavoro ed il territorio.

In Lombardia

Dalla associazione di categoria spiegano:

In Lombardia gli appuntamenti vanno da Sondrio in corso Vittorio Veneto, a Como, per gli agricoltori di Lecco e Como in via Volta fino a Varese in piazza Libertà. E ancora a Milano in corso Monforte angolo largo 11 Settembre, a Brescia in piazza Paolo VI, da Bergamo in largo Porta Nuova a Cremona in corso Vittorio Emanuele II, a Pavia in piazza Guicciardi, a Mantova in piazza Virgiliana e a Lodi in via Volturno.

Azioni eclatanti

Non mancheranno azioni eclatanti a sostegno delle proposte della Coldiretti per garantire il giusto prezzo con la lotta alle speculazioni, assicurare liquidità alle imprese e sbloccare gli interventi per il settore fermati dalla burocrazia ma anche i progetti concreti per cogliere le opportunità che vengono dall’agricoltura con le fonti energetiche rinnovabili, dal biogas al fotovoltaico sui tetti di aziende e stalle.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie