Attualità
l'iniziativa di anci

Caro bollette: il Comune di Como protesta spegnendo le luci sui monumenti

Landriscina: "Al fine di trovare le coperture economiche previste per rispettare gli equilibri di bilancio sarebbero messe a repentaglio altre spese previste".

Caro bollette: il Comune di Como protesta spegnendo le luci sui monumenti
Attualità Como città, 09 Febbraio 2022 ore 17:53

Il Comune di Como aderisce alla protesta simbolica promossa da Anci Lombardia per denunciare l’incremento straordinario dei costi delle materie prime e dell’energia, che nei Comuni mette a rischio perfino i servizi essenziali.

Caro bollette: il Comune di Como protesta spegnendo le luci sui monumenti

Domani, giovedì 4 febbraio, dalle ore 20 si spegneranno le luci sulla fontana di Camerlata e sul Tempio Voltiano, individuati come monumenti simbolo della città per questa iniziativa. Oltre che sulle famiglie e sulle imprese, i costi fortemente aumentati per moltissimi servizi erogati dai Comuni, come l’illuminazione pubblica, il riscaldamento, tutti gli impianti comunali, si ripercuote pesantemente sull’equilibrio di parte corrente dei bilanci e sulla possibilità di mantenerlo.

"Sono fortemente preoccupato per questi aumenti particolarmente significativi - dichiara il sindaco Mario Landriscina - Al fine di trovare le coperture economiche previste, ove non si concretizzasse un adeguato intervento di sostegno, per rispettare gli equilibri di bilancio sarebbero messe a repentaglio altre spese previste, sacrificando obbligatoriamente altri progetti a cui l’amministrazione tiene moltissimo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie