Attualità
gli sviluppi

Chiusura di via del Dos, terapie in acqua a Valmorea e San Fermo della Battaglia

L'assessore Roperto: "Volontà di essere al fianco dei disabili".

Chiusura di via del Dos, terapie in acqua a Valmorea e San Fermo della Battaglia
Attualità Como città, 04 Ottobre 2022 ore 08:51

A poco più di due mesi dalla chiusura della struttura di via del Dos, l’Amministrazione del Comune di Como ha individuato due strutture per la terapia in acqua delle persone fragili. Si tratta della piscina situata presso la cooperativa Sim-patia a Valmorea e di quella presso Eracle Sports Center, a San Fermo della Battaglia.

Chiusura di via del Dos, terapie in acqua a Valmorea e San Fermo della Battaglia

"Tenendo conto del differente stato di disabilità dei ragazzi, le due strutture ospitano gli utenti che fanno riferimento a Sociolario e al Centro diurno disabili e la loro attività è iniziata rispettivamente martedì 20 settembre presso Sim-patia a Valmorea e lunedì 26 settembre 2022 presso Eracle Sports Center - spiegano da Palazzo Cernezzi - Agli utenti che in precedenza facevano riferimento all’associazione Thais e utilizzavano la piscina di via del Dos era stato chiesto di contattare il Comune per trovare una soluzione. Venti persone hanno evidenziato la necessità di svolgere attività di movimento individuale in acqua calda, a queste il Settore Politiche sociali e giovanili del Comune di Como ha inviato nei giorni scorsi una lettera affinché scegliessero quale delle due strutture utilizzare".

Nello specifico nella piscina di Sim-patia è possibile effettuare una seduta individuale di idrokinesiterapia con terapista in acqua della durata di 45 minuti, una volta alla settimana per 32 settimane; nella struttura di Eracle Sports Center è possibile una seduta individuale con riatletizzazione motoria in acqua per 45 minuti, sempre una volta alla settimana per 32 settimane. I costi del servizio sono a carico del Comune di Como.

“Sono contenta del risultato ottenuto e di come nell’Amministrazione ci sia la chiara volontà di essere al fianco dei disabili dopo la chiusura della piscina di via Del Dos offrendo loro gratuitamente le migliori strutture disponibili sul territorio comasco” ha affermato Nicoletta Roperto, vicesindaco e assessore alle Politiche educative, sociali, abitative, Volontariato e Asili nido del Comune di Como.

Seguici sui nostri canali
Necrologie