Attualità
come richiederlo

Como istituisce i premi di merito per gli studenti. Bonduri: "Un riconoscimento ai giovani eccellenti"

250 euro per i ragazzi delle medie che ottengono il massimo dei voti, 500 per quelli delle superiori.

Como istituisce i premi di merito per gli studenti. Bonduri: "Un riconoscimento ai giovani eccellenti"
Attualità Como città, 05 Novembre 2021 ore 16:14

La Giunta comunale, su proposta dell'assessorato alle Politiche educative e giovanili Alessandra Bonduri, ha deliberato di assegnare per la prima volta i premi al merito agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie, che si sono distinti con votazioni eccellenti nell’anno scolastico 2020-2021, per riconoscere la loro perseveranza, responsabilità e tenacia.

Como istituisce i premi di merito per gli studenti

I premi al merito sono assegnati agli studenti residenti a Como che hanno completato il ciclo di studi con la massima votazione: 10/10 all’esame di licenza media, 100/100 all’esame di maturità. Saranno accreditati 250 euro agli studenti delle scuole medie e 500 euro agli studenti delle superiori, direttamente sul conto indicato nella domanda.

La domanda di assegnazione del contributo deve essere presentata utilizzando l’apposito modulo e presentata entro il 15 novembre 2021, con allegati un documento d’identità, l’attestazione dell’istituto scolastico indicante la votazione finale conseguita. Per i minorenni la domanda deve essere sottoscritta da un genitore o tutore legalmente riconosciuto.

"All’inizio mi sono chiesto se questo premio al merito fosse o meno una priorità rispetto ad altri bisogni della città - ha dichiarato il sindaco Mario Landriscina - Oggi sono contento di questa iniziativa, sono contento che il Consiglio comunale l’abbia portata avanti, e sono molto contento che alla fine, sulla bilancia costo/beneficio, sia emerso che questa scelta porta un beneficio. Considero l’iniziativa un investimento finalizzato a incentivare il percorso scolastico, che tanto ha sofferto nell’ultimo anno e mezzo, e una modalità di incentivare una competizione sana all’interno del mondo della scuola. Rincorrere esempi positivi, che siano nella scuola, nello sport, nella politica, è una dinamica trasversale che si basa sulla convinzione di potersi migliorare".

"La straordinarietà del momento che abbiamo vissuto durante la pandemia - commenta Alessandra Bonduri - ha portato questi ragazzi a fare ancora più fatica a conseguire questo risultato, e ci sono riusciti anche grazie a una rete che comprende le famiglie, gli insegnati e tutto il mondo della scuola. È un premio al merito del singolo ma anche un riconoscimento al contesto sociale. Un Premio dalla città per la città e le sue eccellenze".

"L’iniziativa si fonda sul valore della meritocrazia - commenta il consigliere Luca Biondi - che deve essere un caposaldo della nostra società. A un giovane che eccelle è giusto venga riconosciuto il valore del lavoro svolto, e non solo dalla sua famiglia o dagli amici, ma dall’intera comunità".

Per informazioni è possibile rivolgersi al settore Politiche Educative del Comune di Como allo 031.252638 o scrivendo a dotemerito@comune.como.it, o consultare la pagina dedicata sul sito del Comune: https://www.comune.como.it/it/servizi/agevolazioni-e-contributi/giovani-e-studenti/bando-assegnazione-premi-al-merito/

Necrologie