Attualità
Attesa

Dopo Verdone svelata un'altra guest star: Sabrina Impacciatore al Lecco Film Fest

La poliedrica attrice incontrerà il pubblico il 7 luglio alle 19.

Dopo Verdone svelata un'altra guest star: Sabrina Impacciatore al Lecco Film Fest
Attualità Brianza, 02 Luglio 2022 ore 10:39

Dopo Carlo verdone è stata svelata un'altra guest star del Lecco Film Fest, organizzato da  Fondazione Ente dello Spettacolo  e promosso da Confindustria Lecco e Sondrio e giunto quest'anno all'attesissima terza edizione. Una regina della comicità, una attrice di alto spessore che ha saputo incantare il pubblico e, ne siamo certi, lo farà anche a Lecco.  Sabrina Impacciatore sarà tra i protagonisti del Lecco Film Fest, portando la sua poliedricità e il suo carisma nell’incontro con il pubblico il 7 luglio alle ore 19.00.

Dopo Verdone svelata un'altra guest star: Sabrina Impacciatore al Lecco Film Fest

L’incontro con l’attrice si aggiunge al ricco programma della terza edizione del festival che si terrà a Lecco dal 7 al 10 luglio. Raggiungeranno il lago anche i già annunciati ospiti: Krzysztof Zanussi, Carlo Verdone, Laura Bispuri, Fariborz Kamkari, Giulia Steigerwalt, Valeria Solarino, Fabrizio Ferracane, Ciro De Caro, Rosa Palasciano, Omar Pedrini.

Sabrina Impacciatore ha lavorato per i più importanti registi alternando ruoli comici a quelli drammatici per innata versatilità. È stata protagonista di diverse fiction televisive come “Doppio agguato”, “Donne Assassine”, “Due mamme di troppo”.

La  grande carriera di Sabrina Impacciatore

È stata impegnata in tournée teatrale con lo spettacolo "Venere in pelliccia" per la regia di Valter Malosti e, per la sua meravigliosa interpretazione, le è stato conferito il Premio Flaiano. Per il cinema ricordiamo le sue interpretazioni in “L’ultimo bacio” e “Baciami ancora” di Gabriele Muccino; “Concorrenza sleale” e “Gente di Roma” di Ettore Scola; “The Passion” di Mel Gibson; “Manuale d’amore” di Giovanni Veronesi; “N (Io e Napoleone)” di Paolo Virzì.

Nel 2013 la ricordiamo nel film “Amiche da morire”, opera prima di Giorgia Farina con cui ha vinto il Super Ciak d’Oro 2013. Tra i suoi lavori più recenti, nel 2021 è sul set del film "Across the River and Into the Trees" di P. Ortiz, tratto dal famoso romanzo di Hemingway.

È stata poi impegnata con le riprese di "Greta e le favole vere", film per la regia di B. Carboni ed è stata al cinema tra le protagoniste del film "7 donne e un mistero", regia di A. Genovesi. Nel 2022 è sul set, a Taormina, della seconda stagione della serie di successo internazionale HBO "The White Lotus", per la regia di M. White. Tra una settimana si darà il via al festival.

Il programma completo del Lecco Film Fest

Darà il via alle proiezioni, giovedì 7 luglio, il regista Fariborz Kamkari con “Essere Curdo” che aprirà una discussione sul racconto di guerra attraverso i diversi linguaggi, dal documentario, al giornalismo, ai podcast. Attorno al tavolo, con il regista, ci saranno Laura Battaglia, giornalista di guerra, Francesca Milano, head di Chora Media e Tiziana Ferrario, giornalista.

Torna anche alla terza edizione del festival il tema della questione femminile con film sulle donne e alla regia, dietro le quinte o alla produzione. Verrà proiettato infatti “Settembre”, esordio alla regia di Giulia Steigerwalt, attrice e sceneggiatrice. Sarà lei a presentarlo a Lecco.

Il festival si apre poi per il primo anno a registi internazionali: avrà infatti l’onore di ospitare il Maestro Krzysztof Zanussi. Nel 2009 il grande regista diede alle stampa il libro autobiografico Tempo di morire. Con lui si parlerà di quale ruolo deve ridarsi il cinema al cospetto di un rinnovato appello all’impegno che il mondo ci consegna. Il regista dei film acclamati quali “L’anno del sole quieto”, “Da un paese lontano”, “Persona non grata”, “Corpo estraneo” – che sarà presentato dal regista e proiettato – sarà in dialogo con Gianluca Arnone, coordinatore editoriale della Fondazione Ente dello Spettacolo.

E poi si torna allo sguardo al femminile con “Il paradiso del pavone” di Laura Bispuri. La regista raggiungerà il lago per introdurre la proiezione.

Come già annunciato, Carlo Verdone sarà a Lecco per un doppio appuntamento. Racconterà al pubblico la sua lunga storia d’amore con il cinema. Presenterà, infatti, “Ordet – La parola”, il capolavoro di Carl Theodor Dreyer che rappresenta per lui una connessione emotiva con il papà Mario, grande critico e storico del cinema nonché firma prestigiosa della Rivista del Cinematografo. E, successivamente, incontrerà il pubblico in piazza per raccontare “Vita da Carlo”, la serie televisiva da lui diretta e interpretata, e per parlare de “La carezza della memoria”, il suo secondo romanzo autobiografico in cui ai toni più profondi si alterna la forza comica, le note agrodolci si mescolano ai ricordi, tra momenti romantici e incontri che segnano l’esistenza.

Anche Valeria Solarino, protagonista, tra gli altri, dei film “La febbre”, “Smetto quando voglio”, “A casa tutti bene” “Signorina Effe” – per cui è stata candidata ai David di Donatello come migliore attrice protagonista – incontrerà il pubblico per parlare della sua carriera tra cinema e teatro.

In serata, la proiezione di “Giulia” di Ciro De Caro che sarà a Lecco per presentare il suo film.

E poi si continua con la musica: Omar Pedrini, cantautore e chitarrista, uno dei più grandi esponenti del rock italiano, sarà in piazza per un momento straordinario con il pubblico.

Ancora musica grazie al Corpo Musicale Alessandro Manzoni, la banda di Lecco da oltre 150 anni che offre al pubblico il repertorio tradizionale con brani di musica sinfonica e operistica affiancato da composizioni contemporanee originali.

Il festival si chiuderà con la proiezione di “Leonora Addio”, film vincitore del premio Fipresci al Festival internazionale del cinema di Berlino. Per la presentazione del film interverranno il protagonista del film, l’attore Fabrizio FerracaneRoberto Perpignani, tra i più grandi montatori – anche di “Leonora Addio” – ha curato il montaggio di numerosi film per i più noti registi italiani e stranieri, Donatella Palermo e Tina Pistoia, le produttrici.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie