Attualità
l'evento in pianella

"Dove bisogna stare": al Circolo Arci Terra e Libertà proiezione e degustazione

“Questo film vuole essere un’occasione per confrontarsi, per riflettere sull’esigenza di partecipare agli eventi, non cadere nell’indifferenza" spiegano gli organizzatori

"Dove bisogna stare": al Circolo Arci Terra e Libertà proiezione e degustazione
Attualità Canturino, 19 Gennaio 2023 ore 08:24

Giovedì, 19 gennaio 2023, alle 21 il Circolo Arci Terra e Libertà di via Brambilla a Cantù organizza la proiezione del film documentario “Dove bisogna stare” del regista Stefano Collizzolli che al termine della proiezione incontrerà il pubblico. Prima del film, degustazione di vini.

"Dove bisogna stare": al Circolo Arci Terra e Libertà proiezione e degustazione

Il film, uscito nel 2018, racconta le vicende di quattro donne in quattro luoghi diversi d’Italia, tutte le protagoniste hanno incontrato nella loro quotidianità persone in difficoltà e si sono trovate di fronte ad una scelta: impegnarsi e praticare la solidarietà o voltarsi dall’altra parte. I promotori dell'iniziativa spiegano:

“Questo film vuole essere un’occasione per confrontarsi, per riflettere sull’esigenza di partecipare agli eventi, non cadere nell’indifferenza e fare la propria parte per realizzare una società più aperta in cui le difficoltà altrui ci riguardino, ci interessino. Per questa prima iniziativa culturale nel nuovo circolo Arci di Cantù abbiamo deciso di partire dal nostro territorio, una delle protagoniste del film è infatti una ragazza comasca che nel 2016 si è impegnata per supportare le centinaia di migranti che erano rimasti bloccati alla stazione di Como”.

Arci Terra e Libertà, circolo promotore del Lario Critical Wine, mantiene il suo impegno nella promozione di un vino “buono e giusto” e, a partire dalle ore 19, proporrà la degustazione dei vini della Cantina Carbonera di Cavallasca, anche in questo caso partendo dall’incontro con un vignaiolo del territorio comasco. L’appuntamento è in via Ettore Brambilla 3 a Cantù. L’ingresso è gratuito con tessera Arci.

Seguici sui nostri canali
Necrologie