Attualità
L'iniziativa

Due allenatori della Briantea84 alla Bebe Vio Academy

"È bello vedere il loro entusiasmo ogni volta che si siedono su una carrozzina da gioco e l’agonismo che manifestano durante il momento della partita, in un gruppo composto da atleti con e senza disabilità".

Due allenatori della Briantea84 alla Bebe Vio Academy
Attualità Canturino, 18 Gennaio 2022 ore 17:38

C’è anche un po’ di Briantea84 alla “Bebe Vio Academy”. Il progetto sportivo, pensato da Bebe Vio in partnership con Nike e organizzato dall’associazione Art4Sport Onlus, si pone l’obiettivo di promuovere lo sport tra le bambine e i bambini con e senza disabilità fisica, in maniera integrata. Carlo Orsi, oggi dirigente del settore giovanile di basket in carrozzina della UnipolSai Briantea84 Cantù, e Marco Tomba, vice allenatore della prima squadra della UnipolSai, ormai da tre mesi sono nello staff tecnico dell’Academy in qualità di allenatori di basket in carrozzina.

Due allenatori della Briantea84 alla Bebe Vio Academy

“Alla Bebe Vio Academy mi sto divertendo quasi più degli atleti - ha commentato Orsi -. È bello vedere il loro entusiasmo ogni volta che si siedono su una carrozzina da gioco e l’agonismo che manifestano durante il momento della partita, in un gruppo composto da atleti con e senza disabilità. L’esperienza che mi porto dietro da Briantea84 mi sta aiutando in questa nuova avventura: ho imparato lo spirito di adattamento alle situazioni e qui mi sta tornando molto utile. Ho avuto l’opportunità di imparare anche qualche mansione della figura del meccanico: c’è sempre da aggiustare qualcosa”.

“Esperienza formativa molto interessante che ti permette di conoscere e vedere altre realtà e altri metodi di insegnamento - ha aggiunto Tomba -. I ragazzi sembrano entusiasti di giocare a basket. La maggior parte di loro non aveva mai provato questo sport e secondo me non lo conosceva proprio. Affrontano gli allenamenti con interesse, ma ovviamente preferiscono la partita finale! Ci sono anche dei buoni elementi, ma starà a loro decidere se proseguire con questo sport o con un altro: scopo della Bebe Vio Academy è quello di far conoscere più discipline per dar modo ai ragazzi di rendersi conto di cosa c’è fuori. Il fatto di lavorare da anni con Briantea84 mi ha reso smart e capace di gestire le diverse situazioni. Avendo poco tempo a disposizione per l’allenamento è stato fondamentale riconoscere subito chi poteva salire su una carrozzina o su un’altra e capire immediatamente cosa un ragazzino o una ragazzina può fare: questo approccio permette di far divertire tutti, fin da subito. Sono contento di condividere questa esperienza con Carlo Orsi. Sperando che i risultati possano arrivare, nel frattempo non manca il divertimento”.

L'academy

La Bebe Vio Academy porta avanti il messaggio dello sport per tutti. Ecco che bambine e bambini con disabilità fisica hanno la possibilità, per alcuni mesi all’anno, di sperimentare cinque diverse discipline sportive nella versione paralimpica (scherma in carrozzina, sitting volley, atletica, calcio amputati, oltre al basket in carrozzina) in maniera integrata. La Bebe Vio Academy, iniziata il 26 ottobre scorso al Centro Sportivo Iseo/Bicocca, concluderà la sua prima stagione nel giugno 2022.

Per iscrizioni: www.bebevio.com/academy/

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie