Attualità
rifiuti

Erba, la percentuale di differenziata continua a diminuire. Circolo Ilaria Alpi: "Bisogna comprendere le cause"

Il Circolo Ambiente interroga l'amministrazione comunale su questo peggioramento.

Erba, la percentuale di differenziata continua a diminuire. Circolo Ilaria Alpi: "Bisogna comprendere le cause"
Attualità 20 Dicembre 2021 ore 15:27

Nell’ultima seduta del Consiglio comunale di Erba, si è parlato dell’aumento della Tassa sui Rifiuti (TARI). Bollette più salate per i residenti che vanno di pari passo con una raccolta differenziata in continua diminuzione negli ultimi tre anni.

Erba, la percentuale di differenziata continua a diminuire

Infatti dai dati del gestore Service 24, la percentuale di separazione dei rifiuti è passata dal 72,79% del 2018, estremamente positiva e sopra la media provinciale, al 66,39% del 2020 (passando per il 69,56% nel 2019).

"Come Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” chiediamo all’Amministrazione Comunale di Erba i motivi di questa inversione di tendenza delle raccolte separate dei rifiuti: la diminuzione è dovuta ad una minore risposta da parte dei cittadini (cosa che ci sembra poco plausibile) oppure ad un cambiamento del servizio di raccolta da parte di Service 24? - chiede il presidente del Circolo, Roberto Fumagalli - In quest'ultimo caso occorre chiarire cosa è cambiato nella gestione del servizio che ha determinato questo minor risultato nelle raccolte differenziate. In definitiva domandiamo: quali sono state le 'pecche' nel sistema?"

"A nostro giudizio la causa non può essere imputata al Covid, poiché in altri comuni (e in media nella Provincia di Como) la percentuale, nel 2020, è risultata in aumento rispetto agli anni precedenti - prosegue il presidente Fumagalli - Infine, visto che una parte della raccolta differenziata è costituita da plastica (e, parte di questa, è costituita dalle bottiglie di acqua), noi riteniamo che occorra sensibilizzare i cittadini sull'uso dell'acqua di rubinetto da bere, che a Erba è sicuramente di buona qualità, pari a quelle in bottiglia. E, in aggiunta a questo, si potrebbe aumentare il numero delle casette dell'acqua, che rappresenterebbe un sistema efficace per evitare la produzione di bottiglie di plastica. Anche qui chiediamo: cosa sta facendo in tal senso il Comune?".

Foto di repertorio

Necrologie