Attualità
I festeggiamenti

Festa del papà: venerdì a Villa Bernasconi una serata golosa (e non solo)

La serata prevede una degustazione in abbinamento fra cioccolato e distillati.

Festa del papà: venerdì a Villa Bernasconi una serata golosa (e non solo)
Attualità Lago, 16 Marzo 2022 ore 11:27

Venerdì 18 marzo 2022 alle 20.45 a Villa Bernasconi a Cernobbio, in occasione della Festa del Papà, si festeggia con un Dopocena con il Cavaliere.

Festa del papà: venerdì a Villa Bernasconi una serata golosa (e non solo)

La serata prevede una degustazione in abbinamento fra cioccolato e distillati con la guida di Paolo Verga di Pasticceria Fuin di Como e Gianfranco Invitti della Distilleria Invitti di Sondrio, una delle più antiche in Italia, fondata nel 1948 e giunta alla quarta generazione. Tutti i papà avranno la possibilità, inoltre, di scoprire i prodotti della linea pasquale della pasticceria, e riceveranno in omaggio i baffi in cioccolato del Cav. Bernasconi con cui potranno scattare divertenti selfie nel grande specchio della ex camera da letto dei coniugi Bernasconi, e che poi potranno, ovviamente, assaggiare. Ingresso € 10, prenotazione obbligatoria sul sito www.villabernasconi.eu

Prossimamente in programma al Museo altri appuntamenti “golosi”, grazie alla nuova collaborazione con la rinomata Pasticceria Fuin. Il pasticcere e titolare Paolo Verga, fin da piccolo appassionato del settore, offre, insieme al suo staff, prodotti di grande qualità in un mix fra tradizione e innovazione con un interesse particolare alla promozione del territorio e delle sue eccellenze. Sabato 19 marzo 2022 tutti i papà che visiteranno il Museo insieme ai loro figli e figlie avranno diritto all’ingresso omaggio.

Il museo di villa Bernasconi

Inaugurato nel 2017, il Museo di Villa Bernasconi è un’originale realtà museale ospitata nell’omonima splendida villa Liberty a Cernobbio, sul Lago di Como. Non un museo nel senso tradizionale del termine, bensì un’esperienza fatta di suggestioni e connessioni guidate dalle #vocidivilla: un percorso innovativo e interattivo tra contenuti multimediali, oggetti e documenti storici in prestito da collezioni museali e private, ma anche attraverso esperienze multisensoriali.

Il museo è il fulcro di "Liberty Tutti", progetto sviluppato dal Comune di Cernobbio in partenariato con la Cooperativa Sociale Mondovisione per creare un modello di gestione sostenibile di Villa Bernasconi che valorizzi il coinvolgimento dei giovani, sia in termini di creatività che di professionalità, avvalendosi anche delle nuove tecnologie. Per questo motivo le installazioni interattive sono state realizzate da Sfelab, Olo Creative Farm, Rataplan, Antiorario Video. “Liberty tutti” è cofinanziato da Fondazione Cariplo (Bando Patrimonio Culturale per lo sviluppo. Anno 2015).

L’iniziativa è stata inoltre realizzata con il contributo di Regione Lombardia (Bando Territori Creativi, finalizzato alla promozione dei temi moda e design attraverso le nuove tecnologie) e prevede il coinvolgimento, a vario titolo, di numerose e importanti istituzioni museali e culturali del territorio e non solo, come la Pinacoteca Civica di Como, il Museo della Seta, il Museo del Cavallo Giocattolo, il Teatro Sociale di Como, l’Associazione Arte&Arte, Como Città dei Balocchi, Fondazione Alessandro Volta, Fondazione Arte Nova.

Il concept del museo

Il concept del museo è quello della “casa che parla”: è la stessa Villa Bernasconi, infatti, a guidare il visitatore nel percorso museale attraverso il racconto in prima persona. Una nuova idea di museo che coinvolge il visitatore attivamente ed emotivamente, ponendolo al centro della narrazione e trasformandolo in un “ospite”. La visita, che inizia già all’esterno dell’edificio con alcune suggestioni sonore, si struttura sui due piani nobili della Villa, ma il percorso non è vincolato e il visitatore può muoversi liberamente tra le stanze, proprio come in una casa. Al piano rialzato viene raccontato il contesto storico, artistico e culturale del periodo di edificazione della villa (ovvero i primi del ‘900 e la Belle Epoque), di cui la villa stessa ben simboleggia le trasformazioni sociali, economiche, culturali ed estetiche, e di cui rappresenta l’intrinseco spirito di modernità. Al piano superiore viene invece raccontata la storia dell’imprenditore primo proprietario della villa, Davide Bernasconi, quella della sua famiglia e soprattutto dell’azienda da lui fondata, le Tessiture Bernasconi, con un focus sul ruolo innovativo e sulla ricaduta che la sua attività imprenditoriale ha avuto per tutto il distretto serico comasco e per il territorio, in diretto confronto con la creatività innovativa contemporanea.

Informazioni e contatti

Dal venerdì al lunedì, dalle 10 alle 18

Biglietto intero: 8,00 euro. Ridotto: 5,00 euro. Gratuito under 14, over 75, cernobbiesi, disabili e accompagnatore, insegnanti, Abbonamento Musei e altri casi su www.villabernasconi.eu. Sconto di 1 euro a chi presenterà il ticket di pagamento della sosta a Cernobbio.

Prenotazione consigliata su www.villabernasconi.eu. Al momento della prenotazione saranno inviate tutte le informazioni di sicurezza e le modalità di svolgimento della visita. Super green pass e mascherina obbligatori.

Durata della visita: 1 ora.

Contatti: Tel. 031.3347209 e-mail villa.bernasconi@comune.cernobbio.co.it www.villabernasconi.eu Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie