Attualità
L'ordinanza

Fuochi d'artificio vietati a Como: si rischia una multa da 25 a 500 euro

Vietato il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti simili, nonché il lancio delle cosiddette “lanterne cinesi”.

Fuochi d'artificio vietati a Como: si rischia una multa da 25 a 500 euro
Attualità Como città, 30 Dicembre 2021 ore 15:04

E’ stata firmata dal sindaco Mario Landriscina e pubblicata all’albo pretorio l’ordinanza che da domani, 31 dicembre, a sabato, 1 gennaio, vieta su tutto il territorio comunale l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti simili, nonché il lancio delle cosiddette “lanterne cinesi”.

Fuochi d'artificio vietati a Como: si rischia una multa da 25 a 500 euro

"Come in diverse altre città, anche a Como sarà vietato lanciare petardi e fuochi artificiali a Capodanno - spiega il sindaco Mario Landriscina - Ho preso questa decisione prima di tutto per evitare i pericoli che derivano dalla consuetudine di festeggiare con artifici pirotecnici, che non di rado comporta danni a cose e persone, purtroppo anche rilevanti, sia per chi li utilizza, sia per chi si trova nelle vicinanze e può essere ferito. Non dimentichiamo poi che i botti rappresentano un trauma e un rischio per i nostri animali. E’ un tema che mi sta a cuore e che tengo in grande considerazione: tutti coloro che hanno degli animali possono capire a quale spavento siano sottoposti in queste occasioni. Si può festeggiare l’inizio dell’anno nuovo con le persone che amiamo senza bisogno di creare disagi e mettere a rischio gli altri, per questo invito tutti a trascorrere la notte di San Silvestro con gioia ma in modo responsabile, e colgo l’occasione per fare i miei auguri a nome di tutta l’Amministrazione comunale per un 2022 di rinnovata fiducia e speranza". L'inosservanza del divieto comporterà una sanzione pecuniaria amministrativa da 25 a 500 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie