Attualità
L'allarme

I sindacati: "Nelle Poste a Como c'è carenza di personale"

"I colleghi, in tutti i settori, si sforzano quotidianamente di ottemperare alle richieste aziendali e garantire il servizio, ma malumore e stanchezza aumentano".

I sindacati: "Nelle Poste a Como c'è carenza di personale"
Attualità Como città, 18 Settembre 2021 ore 09:43

Il Coordinamento territoriale Slp-Cisl Como lancia l'allarme sulla carenza di personale delle Poste a Como.

I sindacati: "Nelle poste a Como c'è carenza di personale"

"Settembre è iniziato con fortissime e diffuse difficoltà negli uffici: il numero dei distacchi e le costanti richieste di abbinamento sono all'ordine del giorno e rivelano una grave e strutturale carenza di personale. Le cause sono da rintracciare in una disattenzione che sembra aver reso cieca l'azienda di fronte al disastro che avevamo previsto e segnalato: a fronte di un numero sempre maggiore di colleghi che accedono al pensionamento non si pone attenzione alle scadenze dei lavoratori part time - che ricordiamo essere in attesa di una trasformazione volontaria in full-time annunciata e mai avviata. Non si procede nemmeno nell'attivazione della clausola elastica cui hanno aderito moltissimi lavoratori e nemmeno sul fronte dei Contratti a Tempo Determinato si muove foglia. Per quanto riguarda il personale di MP (Mercati Privato), sia sportelleria che commerciale, i pochissimi arrivi non riescono neppure minimamente a mitigare le carenze dovute al personale in uscita. I colleghi, in tutti i settori, si sforzano quotidianamente di ottemperare alle richieste aziendali e garantire il servizio, ma malumore e stanchezza aumentano. Distacchi e ore in regime di straordinario - ormai al limite delle norme contrattuali - non possono compensare la carenza di personale. Come Coordinamento Territoriale di SLP CISL dei Laghi di Como lanciamo un grido d’allarme sulla situazione della provincia: procedendo così, in vista dei mesi invernali, la situazione non potrà che peggiorare. Chiediamo pertanto un celere intervento aziendale a tutti i livelli prima che la situazione diventi insostenibile".

Necrologie