Attualità
l'invenzione

Il service Lions "LETIsmart VOCE" arriva a Como: il bastone dei non vedenti diventa parlante e la città accessibile

Si tratta del primo service condiviso dai Distretti Lions Clubs International della Lombardia.

Il service Lions "LETIsmart VOCE" arriva a Como: il bastone dei non vedenti diventa parlante e la città accessibile
Attualità Como città, 09 Luglio 2022 ore 12:14

"LETIsmart VOCE" è il primo service condiviso dai Distretti Lions Clubs International della Lombardia per dare maggiore autonomia alle persone non vedenti. Il Governatore Lions Francesca Fiorella del Distretto 108 Ib1 ha consegnato a 3 persone non vedenti e ipovedenti i bastoni bianchi tecnologicamente avanzati "LETIsmart VOCE", una nuova avventura condivisa grazie alla sensibilità del Governatore Lions Sergio Pedersoli del Distretto 108 Ib 2 e alla condivisione e collaborazione dei Distretti Lions 108 Ib 3 e Ib 4.

Il service Lions "LETIsmart VOCE" arriva a Como

La consegna è avvenuta nella sede istituzionale dell’Ufficio Territoriale Regionale Insubria di Como, alla presenza del Prefetto di Como Andrea Polichetti, dell’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, Alessandra Locatelli, del consigliere regionale Angelo Orsenigo, del presidente Uici (Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Como) Claudio La Corte (Abbondino d’Oro), di Ciro Di Bartolo dirigente del Settore Rete e Strade e del dirigente Maria Antonietta Luciani del Settore Politiche Sociali del Comune di Como e del presidente Giovanni Fossati del Centro di Addestramento Cani Guida Lions di Limbiate.

Da oltre cento anni Lions Clubs International ha a cuore le persone non vedenti ed è al loro fianco grazie anche al service fondamentale dei Cani Guida, di cui ricordiamo il centro di addestramento a Limbiate, centro di eccellenza e di riferimento altamente specializzato.

“Ringrazio i Lions, da sempre attenti e particolarmente attivi per quanto riguarda le tematiche che interessano il sociale e grazie ai quali è nata anche la scuola di addestramento dei Cani guida di Limbiate, diventata negli anni un centro di riferimento a livello nazionale. Un ringraziamento particolare va a Marino Attini, referente nazionale dell’UICI per le tecnologie e inventore di ‘LETISMART’, strumento che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità, la mobilità in autonomia e la sicurezza delle persone con disabilità visiva, utilizzando nuove tecnologie” ha commentato l'assessore Locatelli.

"LETIsmart Voce" è nato dal Lion Marino Attini ipovedente esperto in elettronica digitale e conoscitore delle potenzialità delle smart cities che sogna di rendere accessibili a tutti, in ricordo della moglie Letizia. Il progetto è stato condiviso, promosso e testato dalle associazioni nazionali che si occupano di disabilità visiva: l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, I.ri.fo.r, Invat e Aniomap. La società SCEN lo sceglie come progetto etico e lo realizza, nasce così LETIsmart VOCE.

LETIsmart è un circuito elettronico che si nasconde nel manico del bastone bianco rendendolo parlante selezionando la modalità informazioni urbane, il non vedente riceve le notizie quali ad esempio la segnalazione di lavori in corso o l’arrivo del bus da prendere. La persona con la semplice pressione su uno dei due tasti del manico del bastone può prenotare la fermata. L’autista del bus viene avvisato della prenotazione tramite un segnale acustico, grazie ai radiofari installati.

Non è un GPS è un sofisticato sistema di radiofari che da molte più informazioni permettendo di interagire con il disabile visivo per una maggiore autonomia personale urbana. Trieste è stata la prima città a dotarsi di questa tecnologia. Oggi, grazie ad ASF Autolinee che ha investito 30.000,00 i mezzi di trasporto urbani di Como sono diventati smart e accessibili ai non vedenti e alle persone che utilizzano il bastone dotato di questa tecnologia. Un gesto significativo per Como che ha fatto un passo importante per dare maggiore autonomia personale ai disabili visivi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie