Attualità
solidarietà

“Il tuo dono il loro respiro”, 10mila euro raccolti da Coop Como Consumo per la Casa di Gabri

La donazione permetterà l’acquisto di un “concentratore di ossigeno” per la respirazione dei piccoli ospiti.

“Il tuo dono il loro respiro”, 10mila euro raccolti da Coop Como Consumo per la Casa di Gabri
Attualità Olgiate, 02 Ottobre 2021 ore 13:56

“Il tuo dono il loro respiro”, 10mila euro raccolti da Coop Como Consumo per la Casa di Gabri.

“Il tuo dono il loro respiro”, 10mila euro raccolti da Coop Como Consumo per la Casa di Gabri

La solidarietà non ha solo una valenza etica, ma anche sociale: crea e alimenta relazioni, è alla base dello sviluppo di una società armoniosa, basata sui valori di condivisione, cooperazione e inclusione. La solidarietà assume quindi un valore civico, sociale, che va promosso e stimolato nella comunità e nei nostri territori.

Questa premessa è la più corretta testimonianza della collaborazione tra Coop Como Consumo e Agorà 97 nella campagna di raccolta fondi e di promozione sociale “Il tuo dono il loro respiro”, dedicata ai bimbi ospiti di Casa di Gabri che è stata realizzata nel mese di luglio con una spesa solidale presso le sedi Coop di Valmorea e Uggiate Trevano.

L’idea di trasformare un’azione, come quella del fare la spesa e che ogni cittadino compie, in un gesto di solidarietà e generosità ha permesso di raggiungere un grande obiettivo.

Nella giornata di venerdì 24 settembre il presidente della Cooperativa “Como Consumo” Paolo Bernasconi e il Vice Presidente Carlo Luppi hanno consegnato a Rosa Falzone, operatrice socio sanitaria di Casa di Gabri di Agorà 97 un assegno di 10mila euro per l’acquisto di un “concentratore di ossigeno” per la respirazione dei piccoli ospiti della Casa. Grazie a questa importante iniziativa si potrà garantire il loro respiro ed un maggiore benessere con strumenti innovativi ed avanzati che richiedono però un importante investimento economico.

La sfida è stata grande e come tutte le sfide, per ottenere un risultato vincente, è stata affrontata con un lavoro di squadra. Coop Como Consumo ha da subito riconosciuto l’importanza del progetto “Il tuo dono, il loro respiro” e del ruolo che la comunità avrebbe potuto giocare nella sua realizzazione. “Fare la spesa” è stato quindi pensato e proposto come gesto solidale che avrebbe permesso di migliorare le condizioni di salute di chi è in difficoltà ma anche di tutta la comunità, poiché una comunità in salute è proprio quella che aiuta e fa del bene. E i soci della Cooperativa Coop Consumo delle sedi di Valmorea e Uggiate Trevano insieme a tutti i clienti, non hanno certo lasciata inattesa questa richiesta ed hanno permesso il raggiungimento di una donazione importante.

3 foto Sfoglia la gallery

“Abbiamo accolto con entusiasmo la collaborazione al progetto Il tuo dono il loro respiro di Agorà 97 – dichiara il Presidente Coop Como Consumo Paolo Bernasconi - e oggi sono orgoglioso, ma soprattutto emozionato, nell’essere qui e consegnare questo assegno tra le mani di una operatrice che tutti i giorni assiste, cura e da ossigeno a questi splendidi bimbi che lasciano nel cuore un sentimento d’amore puro; la loro fragilità commuove, le loro condizioni assistenziali sono davvero gravi e per rendere possibile la qualità della cura con le necessità di innovazioni strumentali Coop Como Consumo continuerà il sostegno ad Agorà 97 anche nei periodi futuri”.

“Gli operatori socio sanitari di Casa di Gabri “respirano” e accolgono la fragilità preziosa dei nostri bambini, vivono il significato della sofferenza e riscoprono il vero valore della persona – racconta Stefano Besseghini, Responsabile Infermieristico di Casa di Gabri –Valore che è stato condiviso da Coop Como Consumo che ha creduto e voluto sostenere il progetto Il tuo dono il loro respiro: oggi al Presidente e Vice Presidente qui presenti e a tutti i soci e tutti i clienti va il nostro grazie, un grazie immenso. Azioni come queste danno nuovo stimolo alla nostra quotidiana attività con i piccoli Ospiti; ogni gesto solidale rappresenta per loro una dolce sostegno".

Necrologie