Attualità
L'iniziativa

Insulti sui social in ambito sportivo: Corecom e la Lega Nazionale Dilettanti firmano un accordo

Alla firma sarà presente anche una società del nostro territorio: l’Arcellasco di Erba, a cui il Corecom conferirà una targa di riconoscimento per essersi distinta con un comportamento lodevole a difesa di un compagno che, nel corso di una partita, aveva ricevuto degli insulti razzisti.

Insulti sui social in ambito sportivo: Corecom e la Lega Nazionale Dilettanti firmano un accordo
Attualità 30 Settembre 2022 ore 15:55

Lunedì 3 ottobre, alle 12.30, presso il Belvedere di Palazzo Pirelli il Corecom Lombardia e la Lega Nazionale Dilettanti firmeranno un protocollo d'intensa contro gli insulti, i discorsi d'odio e il cyberbullismo nelle comunità sportive.

Insulti sui social in ambito sportivo: Corecom e la Lega Nazionale Dilettanti firmano un accordo

L’obiettivo del protocollo è quello di promuovere iniziative di sensibilizzazione sui temi dell’educazione ai media, rivolte in particolare gli agli adulti come dirigenti sportivi, allenatori e genitori allo scopo di fare squadra a protezione dei giovani, per contrastare insieme il dilagare di linguaggi d’odio sul web e di episodi di cyberbullismo.

Come evidenziato dalla Presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala "la firma di questo protocollo va nella direzione di creare una rete tra le istituzioni per proteggere ed educare i nostri giovani in ogni ambito della loro vita, anche e soprattutto nello sport, strumento fondamentale per prevenire fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo e per sviluppare una nuova cultura del rispetto e della tolleranza".

Interverranno all’iniziativa il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, il Presidente del Comitato regionale Lombardia Lega Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio, il Sottosegretario alla Presidenza Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi Eventi Antonio Rossi, il Direttore della Onlus FARE X BENE Giusy Laganà.

Presente anche una società del nostro territorio l’Arcellasco di Erba, a cui il Corecom conferirà una targa di riconoscimento per essersi distinta con un comportamento lodevole a difesa di un compagno che, nel corso di una partita, aveva ricevuto degli insulti razzisti.

Seguici sui nostri canali
Necrologie