Attualità
A Como

Intitolazione giardini pubblici all'agente di Polizia Sabrina Pagliarani

Morì nel 1994 durante un servizio sul tratto autostradale A9 Milano-Ponte Chiasso.

Intitolazione giardini pubblici all'agente di Polizia Sabrina Pagliarani
Attualità Como città, 08 Marzo 2022 ore 12:33

Oggi, martedì 8 marzo 2022, alle 10, in occasione della Festa della Donna, si è svolta nell'area verde di via Italia Libera a Como, la cerimonia di svelamento della targa di intitolazione dei giardini pubblici alla memoria dell’agente della Polizia di Stato Sabrina Pagliarani, deceduta in servizio il 30 settembre 1994.

Intitolazione giardini pubblici all'agente di Polizia Sabrina Pagliarani

Pagliarani era nata a Rimini il 18 giugno 1969 ed era entrata in Polizia in data 21 dicembre 1992. Dopo aver frequentato il corso presso la Scuola Allievi Agenti di Senigallia era stata assegnata il 22 giugno 1993 alla Sottosezione Polizia Stradale di Busto Arsizio (VA). Il 30 settembre 1994 la pattuglia di vigilanza stradale appartenente a quella Sottosezione, e di cui era Capo Pattuglia, ha eseguito un servizio di istituto sul tratto autostradale A9 Milano-Ponte Chiasso quando, alle ore 01.30 è stata inviata dal Centro Operativo Autostradale presso lo svincolo Como Sud al fine di attivare la deviazione del traffico commerciale per i veicoli pesanti diretti in Svizzera sullo svincolo Como Sud, e dunque in viabilità ordinaria, per evitare che gli stessi proseguissero la marcia in ambito autostradale. Nella circostanza, un veicolo pesante, di nazionalità tedesca, nonostante le indicazioni non provvedeva all’obbligo di uscire allo svincolo sopra indicato e, pertanto, veniva fermato dall’agente che, poiché il mezzo si arrestava in posizione pericolosa sulla corsia di emergenza, si adoperava per segnalare la presenza del mezzo e per agevolare le manovre dello stesso e consentirgli di uscire allo svincolo Como Sud. Durante l’esecuzione di una manovra di retromarcia, purtroppo, il conducente del mezzo ha investito e travolto la donna che, per le gravi lesioni riportate, è deceduta prima di raggiungere l’Ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia.

Il Questore di Como, Giuseppe De Angelis, alla presenza delle Autorità cittadine , ha ricordato l'agente Pagliarani come una donna e una poliziotta che si è “fatta avanti” e che ha interpretato la vita come un servizio così come i tanti altri caduti della Polizia di Stato nell’adempimento del dovere, una folla innumerevole di servitori dello Stato che si sono fatti avanti anche con il sacrificio della vita. Al termine della cerimonia i “Ragazzi delle Serre”, che prestano la loro opera con i servizi sociali del Comune di Como, hanno donato alle donne presenti un piccolo omaggio floreale con i colori della Polizia di Stato in memoria dell’agente.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie