Attualità
Attualità

L'ospedale Fatebenefratelli celebra la Giornata contro la violenza sulle donne

Il priore fra' Innocenzo Fornaciari ha inaugurato una cassetta rossa dove le donne possano lasciare richieste di aiuto o testimonianze.

L'ospedale Fatebenefratelli celebra la Giornata contro la violenza sulle donne
Attualità Erba, 25 Novembre 2022 ore 17:41

L'ospedale Fatebenefratelli di Erba celebra la Giornata contro la violenza sulle donne posizionando una cassetta rossa accanto alla panchina rossa che già si trova nel giardino di fronte all'entrata del reparto di Ostetricia e Ginecologia.

L'ospedale a fianco delle donne

Oggi, 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il priore dell'ospedale erbese, fra' Innocenzo Fornaciari, ha inaugurato una cassetta rossa,  un luogo sicuro dove le donne possano lasciare eventuali richieste di aiuto o testimonianze.

Significativo è stato anche il momento di condivisione con i ragazzi delle scuole medie dell’istituto San Vincenzo, che hanno esposto un pensiero sull’importanza dell’educazione alla non violenza fin da piccoli.

 

Il priore fra' Innocenzo Fornaciari con gli studenti della san Vincenzo

Il Sacra Famiglia è punto di riferimento

L’ospedale Sacra Famiglia di Erba è, da anni, punto di riferimento e parte attiva della rete provinciale antiviolenza ed è stato classificato come Ente Capofila del Comune di Como. Partecipa alacremente ai tavoli istituzionali di stesura delle linee guida per la presa in carico delle donne vittime di violenza, ponendo attenzione al capitolo delle procedure ospedaliere.

Nell’anno 2021, presso il Pronto Soccorso del Fatebenefratelli sono passate dal triage 42 donne che hanno dichiarato di aver subito violenza di genere e per le quali gli operatori sanitari hanno applicato le linee guida ospedaliere per l’accoglienza delle donne vittime di violenza.

Di queste 42 donne, 15 sono state accolte nei reparti Ostetrico Ginecologi e di Pediatria, al fine di poter poi lavorare con la rete territoriale e costruire dei progetti personalizzati di tutela. Di queste 15, 13 hanno accettato un progetto condiviso di messa in protezione grazie alla collaborazione tra servizio sociale ospedaliero, forze dell’ordine, servizi sociali comunali e pronto intervento comunitario.

Da gennaio a novembre 2022 sono state 34 donne accolte in Pronto soccorso che hanno dichiarato di aver subito violenza di genere, di cui 12 hanno proseguito il ricovero nei Reparti di Ginecologia-Ostetricia o di Pediatria. Di queste 12 donne, 7 hanno poi scelto il collocamento in protezione presso la rete dei servizi.

I Bollini Rosa: simbolo di vicinanza femminile

I Bollini Rosa sono il riconoscimento che Onda attribuisce dal 2007 agli ospedali italiani vicini alle donne, ossia quelle strutture che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili, riservando particolare attenzione alle specifiche esigenze dell’utenza rosa.

All’ospedale Sacra Famiglia di Erba sono stati riconosciuti due Bollini Rosa non solo per la modalità di approccio “sensibile e donna-centrico” alle patologie organiche che possono interessare le donne, che vanno dalle patologie ginecologiche ed oncologiche, a quelle endocrinologiche, ma anche per una serie di altri servizi altrettanto importanti, come il percorso codificato per l’assistenza della paziente (e dei figli minori) vittima di violenza di genere, oltre che l’offerta di figure professionali dedicate come l’assistente sociale, il mediatore culturale, la psicologa.

Seguici sui nostri canali
Necrologie