Attualità
Omaggio

Mariano, una festa per dire grazie a chi ha lavorato al centro vaccinale

Presenti anche il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni e il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi.

Mariano, una festa per dire grazie a chi ha lavorato al centro vaccinale
Attualità 19 Giugno 2022 ore 17:30

Un momento per ritrovarsi, in serenità, dopo il grande lavoro svolto un anno fa al centro vaccinale di Mariano Comense. L’Amministrazione alle 12 di oggi, domenica 19 giugno, ha organizzato una festa per ringraziare volontari, medici e infermieri. Presenti anche il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni e il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi.

Festa al Palatenda per ringraziare volontari, infermieri e medici che hanno lavorato al Centro vaccinale

Ad introdurre alla festa é stato il primo cittadino di Mariano, Giovanni Alberti. "Abbiamo voluto fare un momento di festa, tra amici, come d'altra parte é stato questo Centro vaccinale, portato avanti con voglia, sacrificio e amore. Un anno fa eravamo qui a fare altre cose, in un momento in cui il territorio aveva un grande bisogno, siamo riusciti con grande tenacia e voglia, ad attivare questo Centro vaccinale. Oggi vuole essere una festa, un ringraziamento alle persone, ogni singola persona che qui dentro ha messo tempo, passione, voglia, sacrificio, sudore e difficoltà ma soprattutto grande amore per il territorio. Oggi parlo anche a nome degli otto sindaci di Carugo, Arosio, Cabiate, Cantú, Figino, Lurago d'Erba, Novedrate. Tutti insieme, in un momento difficile, dove tutto il territorio delle Bassa Comasca era scoperto dai Centri vaccinali, abbiamo voluto metterci in gioco, riuscendo ad aprire un punto di riferimento a Mariano. Il Centro vaccinale con la vaccinazione ha permesso di riaprire attività economiche, le scuole, di tornare al lavoro. Volevamo noi qui, a nome di tutti, ringraziarvi uno per uno. Grazie a tutti i volontari, infermieri e medici con grande voglia ci hanno dato una mano ad uscirne. Oggi, se possiamo fare questo, é grazie a tutti voi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie