Attualità
La curiosità

Mastro Birraio, il primo corso professionale

Scuola Agraria di Monza e Gruppo Ethos presentano il primo corso di formazione professionale in Lombardia.

Mastro Birraio, il primo corso professionale
Attualità Como città, 01 Settembre 2022 ore 11:58

Scuola Agraria di Monza e Gruppo Ethos presentano il primo corso di formazione professionale in Lombardia, regione d'Italia con il maggior numero di microbiriffici. Nonostante la presenza sul territorio di centocinquanta birrifici artigianali e un centinaio di beer firm, manca una formazione adeguata.

Il corso per Mastro Birraio

Per questo, la Scuola Agraria del Parco di Monza e il Gruppo Ethos hanno deciso di unire le forze per dare vita ad un corso professionalizzante di Birraio Artigiano. “A fronte di una costante crescita nel settore della birra artigianale, le figure specializzate sono sempre più ricercate – ha affermato Paola Martinelli, Presidente della Scuola agraria del parco di Monza – e questo implica l’accesso ad una formazione adeguata. Per questo abbiamo deciso di avviare il corso di Birraio Artigiano, al cui termine verrà rilasciato un Attestato di competenze riconosciuto dal Quadro regionale degli Standard professionali con Decreto 5170 del 2015”.

La presentazione ufficiale è prevista il 12 settembre alle 18.30 con l'Open Day presso il Birrificio di Como. Presenti anche Anna Zottola, direttrice del corso; Beppe Scotti, CEO di Gruppo Ethos e co-organizzatore del corso; Andrea Bravi, tecnologo alimentare e mastro birraio del locale. Si tratta del primo corso professionale teorico-pratico per produrre e commercializzare la birra artigianale, accreditato da Regione Lombardia. Un’opportunità che classifica la figura del Birraio Artigiano al 4°livello EQF-European Qualification Framework, con identificazione in Italia del codice ATECO 1105-Produttori di birra. Il Birraio artigiano formato potrà inserirsi in aziende artigianali di piccole e medie dimensioni o di avviare una attività produttiva e di commercializzazione.

“Come produttori di birra conosciamo l’esigenza di affidarsi a professionisti che sappiano gestire al meglio il delicato e complesso processo produttivo di questa bevanda. Grazie alle lezioni e al tirocinio svolto nei nostri impianti o in quelli dei partner, chi partecipa al corso di Birraio Artigiano potrà spendere concretamente quest’esperienza nel mercato del lavoro”, ha spiegato Beppe Scotti.

A chi si rivolge

Il corso è rivolto sia a diplomati di scuola secondaria di secondo grado che ai laureati, interessati a operare presso Birrerie produttrici o ad avviare un'attività di produzione e commercializzazione di birra artigianale. Ma soprattutto si tratta di un’opportunità per inoccupati o disoccupati di trovare nuovi sbocchi lavorativi. La Scuola Agraria del Parco di Monza aderisce infatti al Programma GOL “Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori”, intervento nazionale sostenuto dall’Unione europea nell’ambito del PNRR per contrastare la disoccupazione con corsi interamente finanziati fino ad esaurimento risorse.  I beneficiari sono persone disoccupate o inoccupate e persone con disabilità, dai 30 fino ai 65 anni, residenti o domiciliati in Lombardia. Ovviamente, il corso è aperto anche ai semplici appassionati home brewer.

Il percorso formativo

Il corso della durata di 150 ore inizierà il 3 ottobre 2022. Obiettivo è quello di raggiungere tre principali competenze: gestire il processo di produzione del mosto, gestire il processo di produzione della birra ed effettuare il condizionamento della birra. Il calendario alternerà alcune lezioni on line a lezioni in presenza al lunedì al venerdì, con attività pratiche ed esercitazioni nei fine settimana presso il Birrificio di Como. Al termine, un tirocinio di due settimane presso i birrifici partner: Birrificio di Como, Hibu (Burago di Molgora) e Serra Storta (Buscate).

Informazioni sulle iscrizioni:
Segreteria Corsi, 039.5161201-2, segreteriacorsi@monzaflora.it
WhatsApp 329.1016843

Open day: 12 settembre ore 18,30 presso il Birrificio di Como, via Pasquale Paoli, 3

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie