Attualità
Importante novità

Museo Civico di Erba: riconosciuto dalla Regione come Raccolta Museale

Una targa dall'assessore Galli alla storica realtà culturale erbese

Museo Civico di Erba: riconosciuto dalla Regione come Raccolta Museale
Attualità Erba, 18 Novembre 2022 ore 15:59

Arriva un riconoscimento regionale al Museo Civico di Erba.

Cerimonia il 17 novembre, a Palazzo Lombardia con l'assessore di Erba

Si è tenuto un evento di presentazione dei nuovi 10 Musei e Raccolte museali riconosciuti da Regione Lombardia, dal 2019 ad oggi, con la consegna delle targhe da parte dell’assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia, Stefano Bruno Galli. Fra questi nuovi istituti è compreso anche il Museo Civico di Erba, che ha ottenuto il riconoscimento come Raccolta Museale con la Delibera di Giunta regionale n. 3650 del 13 ottobre 2020.
“Si tratta di un traguardo di grande importanza per il nostro Museo – commenta l’assessore alla
Cultura  Paolo Farano, che ha ritirato la targa assieme alla conservatrice  Clelia Orsenigo - perché certifica la sua qualità e la sua corrispondenza a specifici standard e requisiti richiesti dalla normativa regionale e nazionale. Il riconoscimento sarà anche una base di partenza che ci permetterà di potenziare progressivamente le nostre attività di conservazione, ricerca, valorizzazione e promozione e di migliorare la nostra capacità di offerta e di visibilità al pubblico.
Ringrazio il grande sforzo collettivo di tutta l’Amministrazione e degli Uffici Comunali che hanno portato a questo prestigioso risultato.”

Il processo di accreditamento dei musei lombardi è stato introdotto nel 2002, in seguito ad una profonda revisione del ruolo dei musei. I requisiti richiesti abbracciano diversi campi: strutture, personale, gestione e cura delle collezioni, sicurezza, status giuridico, assetto finanziario, comunicazione, servizi al pubblico e rapporti con il territorio. Negli ultimi anni è inoltre in corso un processo di accreditamento su base nazionale, che porterà creazione di un Sistema Museale Nazionale che coinvolgerà la rete dei quasi 5.000 musei e luoghi della cultura italiani statali e non statali, pubblici e privati, per cui sono già iniziati i corsi di formazione e aggiornamento rivolti ai direttori e conservatori museali.
Il Museo di Erba si aggiunge quindi alle altre realtà museali non statali riconosciute dalla Regione,
che sono uno specchio della ricchezza del territorio, nei suoi aspetti artistici, storico-culturali, sociali, produttivi e territoriali.

Seguici sui nostri canali
Necrologie