Attualità
il progetto

Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù è progetto pilota SEAV per la partecipazione al Bando europeo New European Bauhaus

L’Amministrazione Comunale ha ottenuto il consenso da parte degli enti aderenti al Servizio Europa di Area Vasta per sviluppare il progetto.

Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù è progetto pilota SEAV per la partecipazione al Bando europeo New European Bauhaus
Attualità Canturino, 11 Maggio 2022 ore 13:22

Approvati ieri mattina, martedì 10 maggio 2022, in Giunta lo sviluppo dell’idea progettuale Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù per la partecipazione al corso di formazione in europrogettazione SEAV - Servizio Europa di Area Vasta, e il Documento Preliminare alla Progettazione di Villa Calvi .

Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù è progetto pilota SEAV per la partecipazione al Bando europeo New European Bauhaus

L’Amministrazione Comunale ha ottenuto il consenso da parte degli enti aderenti al Servizio Europa di Area Vasta per sviluppare il progetto quale caso pratico e di studio per la partecipazione al bando New European Bauhaus, il bando europeo destinato allo sviluppo di città più sostenibili, inclusive ed esteticamente gradevoli.

“A quasi 12 mesi dalla nascita dell’Ufficio Europa della provincia di Como e dall’adesione del Comune di Cantù al SEAV, fortemente voluta da questa Amministrazione, possiamo vantare già il riconoscimento del patrimonio canturino quale opportunità per lo sviluppo di un progetto pilota da parte dei nostri partner. Nel mese di aprile 2022, infatti, SEAV ha attivato un percorso di formazione in europrogettazione, guidato da esperti progettisti e finanziato da Lombardia Europa 2020. Proprio durante la formazione, abbiamo pensato di proporre agli altri enti partecipanti l’idea del Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù quale project work: idea accolta con grande entusiasmo da parte di tutti. Si tratta di un’opportunità senza eguali: con il supporto di professionisti del settore, abbiamo la possibilità di partecipare ad un bando di ampia portata come New European Bauhaus, ottenendo, in caso di aggiudicamento, la consulenza gratuita di esperti internazionali per 75 giorni con i quali studiare, progettare e realizzare l’idea di polo museale più consona alle esigenze della nostra Cantù e del suo territorio”, Matteo Ferrari, assessore Reperimento Fondi Pubblici.

Il Servizio Europeo di Area Vasta Lombardia-Europa 2020, promosso da Anci Lombardia, Provincia di Brescia, Regione Lombardia (finanziato con risorse POR FSE 2014-2020) per aiutare gli Enti locali lombardi a cogliere le opportunità dei finanziamenti europei, offre a tutti gli Enti locali aderenti consulenza tecnica da parte di esperti in europrogettazione, al fine di guidare e orientare gli uffici nella ricerca delle migliori forme di finanziamento derivanti dai fondi strutturali e dalla contribuzione diretta dell’Unione Europea nella redazione e presentazione dei progetti, nella selezione del partenariato locale e internazionale, nella rendicontazione finanziaria.

“In collaborazione con l’Ufficio Europa e l’Ufficio Tecnico, è quindi stata sviluppata l’idea del Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù. Un progetto innovativo che, nelle intenzioni, si svilupperà capillarmente sul territorio, coinvolgendo le diverse realtà locali: dalle aziende canturine alle Associazioni di Categoria, dalle Associazioni del Terzo Settore ai Comuni della Brianza Comasca affini per tradizioni culturali e produttive. Partner saranno, inoltre, i due istituti scolastici Fausto Melotti di Cantù e Fondazione Enaip Lombardia, vere e proprie eccellenze del territorio”, Matteo Ferrari, assessore Reperimento Fondi Pubblici.

Il nuovo Polo Museale potrà vantare, tra le sedi, due luoghi di particolare pregio, Villa Calvi e la ex Basilica di Sant’Ambrogio, oltre ad una nutrita collezione di opere dell’artista Bruno Munari. “L’obiettivo di questa Amministrazione è da sempre la valorizzazione delle tradizioni produttive e culturali della nostra Cantù, concretizzate nel “saper fare” dei settori del legno arredo e del merletto. Obiettivi perfettamente incarnati dallo spirito del Museo del Mobile e del Merletto Città di Cantù che si configura, inoltre, come importante opportunità di riqualificazione del patrimonio comunale e del centro storico, grazie ai possibili sviluppi in termini di turismo culturale e commerciale”, Maurizio Cattaneo, assessore ai Lavori Pubblici.

Proprio con Delibera di Giunta del 10.05.2022, al fine di velocizzare e favorire il più possibile lo sviluppo del Museo come “progetto pilota” SEAV per la partecipazione al Bando New European Bauhaus, è stato approvato il Documento Preliminare alla Progettazione di Villa Calvi. Obiettivo nella riqualificazione dell’immobile è rendere fruibile l’intera Villa, non solo il piano terra già aperto al pubblico (attualmente il Piano Primo ospita uffici che verranno a breve dismessi, ndr).

“Si tratta di un’operazione d’impatto, che prevede, azioni sia a livello strutturale che di conservazione degli interni, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo: opere per il controllo dell’umidità di risalita, il ripristino degli intonaci degradati, il restauro delle pavimentazioni lignee e lapidee, la pulitura delle superfici decorate e di pregio, interventi puntuali alla grossa orditura del tetto, oltre ad interventi in tema di sicurezza. Il costo del progetto di riqualificazione ammonta a 1.250.000 Euro, di cui Euro 1.000.000,00 reperito mediante finanziamenti pubblici. Un risultato importante, per la nostra Cantù e un progetto in divenire che testimonia, ancora una volta, la volontà e capacità di questa Amministrazione di utilizzare fondi pubblici a servizio dei canturini e del loro patrimonio culturale e produttivo”, Maurizio Cattaneo, assessore ai Lavori Pubblici.

Seguici sui nostri canali
Necrologie