Attualità
Dal 29 maggio

Navigazione del lago: in arrivo tre corse aggiuntive verso Bellagio

Quel ramo del lago di Como diventerà più turistico.

Attualità Lago, 27 Maggio 2022 ore 14:04

Navigazione del lago:  per potenziare il turismo arriveranno nel week end tre corse aggiuntive verso Bellagio e altrettante dirette a Lecco.

Navigazione del lago: in arrivo tre corse aggiuntive verso Bellagio

Quel ramo del lago di Como diventerà più turistico. Almeno questo è l’obiettivo della Provincia di Lecco con a capo Alessandra Hofmann. La presidente, insieme a Stefano Simonetti, il consigliere delegato delegato ai Rapporti con l’Agenzia per il trasporto pubblico locale del bacino di Como, Lecco e Varese  è riuscita ad ottenere dalla Navigazione del Lago di Como tre corse festive in più da Lecco a Bellagio e altrettante al ritorno.

La presidente Hofmann

"Il 22 marzo siamo stati convocati dal vice ministro Alessandro Morelli, con il presidente della provincia di Como Fiorenzo Bongiasca e col prefetto di Como Andrea Ponchiletti per parlare della navigazione. Tutte le parti sono consapevoli che ci sono delle criticità. Quindi a seguito di questa disponibilità da parte del vice ministro abbiamo indetto un incontro con tutti i sindaci dei paesi che si affacciano sulla sponda lecchese Lario con il direttore della Navigazione, Nicola Oteri per un confronto a volte acceso ma costruttivo. Abbiamo poi riunito ad un tavolo tecnico tutte le parti tecniche coinvolte: la navigazione, la Provincia, il Trasporto pubblico locale e Trenord, per recepire tutte le indicazioni emerse al tavolo con i sindaci e oggi cominciamo ad avere uno dei primi risultati concreti".

Le corse

Quindi da domenica, 29 maggio fino al 2 ottobre ci saranno 4 corse giornaliere da Lecco a Bellagio (e ritorno) sette giorni su sette, le tre aggiuntive nel week end, oltre ad una corsa festiva che giunge da Como con l’aggiunta di due giri del primo bacino di Lecco, fino ad Onno il 5 giugno, il 3 luglio e il 18 settembre con il Piroscafo Concordia. Le tre corse aggiuntive tempo fa erano pagate da Comune e Confcommercio 90mila euro, poi erano state eliminate e adesso sono in carico alla Navigazione.

Il direttore della navigazione Oteri

"Stiamo cercando di potenziare la Navigazione sulla parte lecchese del lago - ha aggiunto Oteri - Fino ad oggi è stata poco presente perché poco richiesta. Mediamente nel week end abbiamo 900 persone sulle due corse quindi di fatto sono 450 passeggeri. Dovremmo portarle a mille effettive. Fra 2018 e 2019 i numeri sono stati veramente bassi. La promozione del lago deve essere supportata dal territorio perché la gente possa apprezzarne le bellezze. Abbiamo voluto accettare questa scommessa sperando di raggiungere il maggior numero possibile di utenti".

Il consigliere delegato Simonetti

Ha concluso Simonetti: "Vogliamo che passi il messaggio che la Provincia vuole più navigazione sul lago e un sistema integrato di trasporto gomma-rotaia-navigazione. Vogliamo offrire agli utenti una valida alternativa all’uso del proprio automezzo. Si tratta di un primo step, ma siamo al lavoro anche con i sindaci dell’alto Lago per fornire ulteriori servizi, incentivare il più possibile l'uso di questi mezzi e creare prodotti turistici ad hoc".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie