Attualità
La novità felice

Ospedale di Comunità a Mariano: arrivati i primi pazienti

Conseguentemente al calo dei ricoveri dei pazienti Covid in ospedale e alla rimodulazione dell’impegno negli Hub Vaccinali e nei Punti Tampone, con l'attività dell'ospedale di comunità a Mariano Comense si implementa ulteriormente l'offerta di Asst Lariana.

Ospedale di Comunità a Mariano: arrivati i primi pazienti
Attualità Marianese, 11 Marzo 2022 ore 11:00

Conseguentemente al calo dei ricoveri dei pazienti Covid in ospedale e alla rimodulazione dell’impegno negli Hub Vaccinali e nei Punti Tampone, con l'attività dell'ospedale di comunità a Mariano Comense si implementa ulteriormente l'offerta di Asst Lariana.

Ospedale di Comunità: si amplia l’offerta territoriale di Asst Lariana

Gli ospedali di comunità sono strutture sanitarie di ricovero di cure intermedie, destinate a ricoveri brevi per pazienti che hanno bisogno di interventi sanitari a bassa intensità clinica. Contribuiscono a fornire cure più appropriate riducendo, ad esempio, gli accessi impropri al pronto soccorso o ad altri servizi sanitari e facilitano il trasferimento dei pazienti dalle strutture ospedaliere per acuti al proprio domicilio, consentendo alle famiglie di avere il tempo necessario per adeguare l'ambiente domestico e renderlo più adatto alle esigenze di cura dei pazienti. Nel territorio di competenza di Asst Lariana saranno quattro gli ospedali di comunità a Mariano Comense, a Como in via Napoleona (entro il 2023), a Cantù (entro il 2024), a Menaggio (entro il 2024).

A Mariano i primi pazienti

Il primo presidio ad essere attivato, senza alcun rinvio, è stato quello a Mariano Comense. Inizialmente i posti letto messi a disposizione sono 10 che verranno incrementati progressivamente fino ad un massimo di 20. Ieri sono stati accolti due pazienti e oggi ne saranno ricoverati altri due.

Per quanto riguarda il personale, l’ospedale di comunità prevede i seguenti standard, definiti da Agenas, per quanto riguarda il personale (numeri calcolati sui venti posti letto): 9 infermieri di famiglia e comunità, 6 operatori socio-sanitari, 1 medico per almeno 4 ore al giorno per sei giorni la settimana. Nelle rimanenti ore diurne e notturne è garantita la presenza di un medico di guardia attivo. In attesa della chiusura del bando emesso per l’assunzione di operatori socio sanitari, attualmente (a fronte dell’attivazione di dieci posti letto) sono impiegati 12 infermieri di famiglia e comunità ed 1 operatore socio sanitario. Come case manager, ossia il professionista che provvede all'assegnazione e al coordinamento dei servizi socio-sanitari, è stato individuato Pietro Borruso. Il responsabile clinico dell’Ospedale di comunità di Mariano Comense è la dottoressa Daniela Casarotti. La dottoressa Elena Scola è il direttore medico di presidio del Felice Villa, dove è collocato l’ospedale di comunità.

L’attività, come detto, si configura come un ricovero breve rivolto a pazienti che non necessitano di assistenza ospedaliera per acuti ma di interventi sanitaria bassa intensità clinica, quindi di assistenza infermieristica continuativa h24. La durata massima del ricovero è di 20/30 giorni, ulteriormente prolungabili nel caso del protrarsi di criticità che impediscano il trasferimento a domicilio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie