Attualità
No alla guerra

Presidio per la pace: Como scende in piazza contro la guerra in Ucraina

Questa mattina, sabato 26 febbraio.

Presidio per la pace: Como scende in piazza contro la guerra in Ucraina
Attualità Como città, 26 Febbraio 2022 ore 15:03

Un grido forte e chiaro: no alla guerra in Ucraina, no ad ogni forma di violenza. Questa mattina, sabato 26 febbraio 2022, i comaschi si sono ritrovati in piazza Vittoria in un presidio per la pace.

Presidio per la pace: Como scende in piazza contro la guerra in Ucraina

L'evento era stato organizzato da Acli, Anpi provinciale, Anteas, Arci, Auser provinciale, Caritas diocesana, Como senza frontiere, Coordinamento comasco per la pace, CSV Insubria, Donne in nero, Ecoinformazioni, Emergency, Interragire, Ipsia, Missionari comboniani Rebbio, Tavolo interfedi, Trapeiros Emmaus Erba. In piazza non solo tanti cittadini, ma anche i politici.

C'era il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Comunale Fabio Aleotti.

“Crediamo sia doveroso manifestare a favore della pace in un momento così delicato. L'attacco all'Ucraina da parte della Russa è incomprensibile e ingiustificabile perché l'uso della violenza va condannato senza riserve. Auspichiamo che le nazioni coinvolte nel conflitto, con l'aiuto dei Paesi della Nato, facciano un passo indietro e trovino in fretta una soluzione diplomatica alle loro incomprensioni", ha spiegato.

3 foto Sfoglia la gallery

Presente anche il consigliere regionale del Pd, Angelo Orsenigo.

"Al fianco di tanti comaschi e ucraini, dei sindaci lariani, e di tante associazioni comasche per dare voce a un solo messaggio: l’Ucraina deve essere libera dalla guerra e dall’ignobile aggressione di Putin. La pace deve essere un intento universale, per tutti i popoli".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie