Attualità
La situazione

Prorogata la chiusura del Palaghiaccio, il presidente di Csu: "Trovato giusto equilibrio"

Altri 15 giorni di chiusura.

Prorogata la chiusura del Palaghiaccio, il presidente di Csu: "Trovato giusto equilibrio"
Attualità Como città, 28 Aprile 2022 ore 09:57

La chiusura del palazzetto del ghiaccio di Casate prevista per il 30 aprile verrà prolungata di 15 giorni grazie a un accordo tra CSU che gestisce l'impianto e le società sportive che lo utilizzano.

Prorogata la chiusura del Palaghiaccio, il presidente di Csu: "Trovato giusto equilibrio"

Renato Acquistapace presidente di CSU: “Come abbiamo anticipato la fine della scorsa settimana, si stava lavorando insieme alle società che utilizzano la pista del ghiaccio presso lo stadio di Casate per mettere a disposizione l’impianto oltre la data di chiusura fissata per la fine del mese di aprile. CSU, che è una società a totale controllo pubblico, deve avere sempre presente l’equilibrio economico finanziario cercando di fornire servizi ai cittadini e a quanti utilizzano i propri impianti sportivi. Grazie anche al contributo di GGR, ASGA e OLIMPIA si è riusciti a trovare il giusto equilibrio per consentire l’apertura dell’impianto sino alla metà di maggio. Un ringraziamento a loro e a tutta la struttura di CSU che in questi giorni si è impegnata per trovare una soluzione che potesse soddisfare tutti”

Paolo Maggienga presidente di GGR: "Siamo estremamente grati a CSU, al CdA al direttore Angelo Pozzoni per lo sforzo profuso e la collaborazione. E’ veramente importante per noi e per i nostri ragazzi poter usufruire della struttura per altre due settimane, che ci accompagnano alla gara di chiusura di stagione prevista a Bergamo. Si tratta di uno sforzo comune di CSU, ASGA, GGR, OLIMPIA e i genitori degli atleti che, unendo le forze, hanno permesso di individuare una soluzione valida per tutti”.

Ivan Lodi presidente di ASGA: "Siamo veramente contenti di essere riusciti a trovare un accordo per prolungare la stagione al palazzetto di Casate. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione e agli sforzi economici di tutte le parti in causa CSU, ASGA, GGR, OLIMPIA e tutti i genitori. Un grazie particolare al CdA e al direttore generale di Csu Angelo Pozzoni per l'impegno nel raggiungere un accordo che accontentasse tutti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie