Attualità
in edicola

Proseguono i lavori allo stabile di via Cesare Cantù sequestrato alla mafia: consegna entro l'estate

L'immobile ospiterà l’azienda speciale consortile Galliano.

Proseguono i lavori allo stabile di via Cesare Cantù sequestrato alla mafia: consegna entro l'estate
Attualità Canturino, 09 Gennaio 2022 ore 10:30

Posa del legname nello stabile di via Cesare Cantù. Nei giorni scorsi gli operai hanno iniziato la realizzazione del nuovo tetto dell’immobile in via Cesare Cantù, di proprietà comunale e sequestrato alla criminalità organizzata di stampo mafioso ormai una ventina di anni fa.

Proseguono i lavori allo stabile di via Cesare Cantù sequestrato alla mafia

Nel contempo l’azienda che ha vinto l’appalto ha iniziato a lavorare anche sugli spazi interni all’immobile. L'obiettivo è consegnare la struttura entro l'estate.

"In modo particolare stanno procedendo alla divisione degli spazi interni - ha spiegato l'assessore ai Lavori Pubblici di Cantù Maurizio Cattaneo - Per fare questo stanno utilizzando delle strutture autoportanti, che andranno a creare diversi spazi indipendenti. Questi ultimi sono fondamentali per gli operatori dell’azienda speciale consortile Galliano, che andrà a fruire dell’immobile.

Tutti i dettagli sul Giornale di Cantù da sabato 8 gennaio 2022 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui 

Necrologie