Menu
Cerca
Venerdì la consegna

Regione Lombardia premia Briantea 84 con la Rosa Camuna

"E’ per tutti noi una gioia oltre che una grande soddisfazione insignire quest’anno la società Briantea 84 del Premio Rosa Camuna", ha detto il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi.

Regione Lombardia premia Briantea 84 con la Rosa Camuna
Attualità Canturino, 26 Maggio 2021 ore 11:52

“E’ per tutti noi una gioia oltre che una grande soddisfazione insignire quest’anno la società Briantea 84 del Premio Rosa Camuna, il riconoscimento che Regione Lombardia attribuisce annualmente ai cittadini, alle associazioni e a tutti coloro che si sono contraddistinti per il loro impegno e hanno portato in alto il nome della nostra Regione”. Ad annunciarlo è il Presidente del Consiglio regionale lombardo Alessandro Fermi, che ha voluto e fortemente sostenuto, insieme a diversi Sindaci del territorio, la candidatura di “Briantea 84”.

Regione Lombardia premia Briantea 84 con la Rosa Camuna

Il premio sarà consegnato venerdì 28 maggio nel corso di una cerimonia all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia nell’ambito delle celebrazioni della Festa della Lombardia, in occasione della ricorrenza della battaglia di Legnano.

“La società canturina ha alle spalle 37 anni di storia e oggi conta quasi 200 atleti, dai più piccoli fino agli adulti - prosegue il Presidente Fermi - Alfredo Marson, Presidente del sodalizio e suo fondatore, grande appassionato di pallacanestro, proprio nel segno del basket, sport a cui la città di Cantù è storicamente legata, ha dato vita a questa straordinaria realtà iscrivendo al campionato FIPIC (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina) per la prima volta una squadra di atleti in carrozzina. Il grande merito di Briantea 84 è aver diffuso e promosso i valori paralimpici soprattutto tra le nuove generazioni. Coraggio, determinazione, uguaglianza, rispetto delle regole e dei compagni sono i principi che da un trentennio la società trasmette ai suoi atleti. Con l’impegno messo in campo ogni giorno dai tecnici, dagli allenatori e dai dirigenti, Briantea 84 è riuscita a favorire l’inclusione e la diffusione dello sport tra le persone diversamente abili, perché la pratica sportiva diventasse uno strumento di socializzazione e di crescita aldilà di ogni barriera fisica e sociale. E oggi che l’emergenza sanitaria ci ha costretti a una lontananza fisica, ritornare in campo e ricevere questo premio assume un significato ancora più importante. La gioia per l’assegnazione del riconoscimento lombardo si unisce ai festeggiamenti per l’ottavo scudetto della storia appena conquistato da Briantea 84, un risultato importante ottenuto da un grande gruppo in un anno complesso”.

Il Premio Rosa Camuna sarà conferito anche alla memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio ucciso a febbraio in un attentato in Congo e presidente onorario dell’Associazione Mama Sofia che, fondata dalla moglie Zakia Seddiki, presta assistenza ai bambini congolesi; al Cardinale Giovanni Battista Re che ha raggiunto i massimi vertici ecclesiastici dimostrando e conservando grande attaccamento alle sue radici montane e profondo senso di appartenenza al territorio camuno; a Confartigianato Imprese Bergamo che si è particolarmente prodigata durante la pandemia in particolare nella realizzazione dell’ospedale da campo che ha visto impegnati oltre 250 artigiani; a Carla Giada Lonati, direttrice di Casa Vidas e di Casa Sollievo Bambini nei cui hospice sono stati curati oltre 2mila malati alleviando la solitudine delle rispettive famiglie e fornendo loro un aiuto e un sostegno concreto. In occasione della cerimonia di premiazione saranno conferite anche 10 menzioni speciali e alcuni premi speciali del Presidente della Giunta regionale.

Necrologie