Attualità
nel lecchese

Riaperta la Lecco-Bellagio dopo la caduta massi

La provincia di Lecco, dopo il sopralluogo dei pompieri, che ieri sono stati chiamati a intervenire per oltre una ventina di situazioni critiche

Riaperta la Lecco-Bellagio dopo la caduta massi
Attualità Lago, 20 Settembre 2021 ore 14:11

E' stata riaperta intorno alle 11 di oggi, lunedì 20 settembre 2021, la Lecco-Bellagio che era stata chiusa al transito ieri dopo la caduta di alcuni massi sull'arteria. La provincia di Lecco, dopo il sopralluogo dei  pompieri, che ieri sono stati chiamati a intervenire per oltre una ventina di situazioni critiche causate dal maltempo, aveva disposto lo stop al transito della Strada provinciale 583 a Oliveto, tra le frazioni di Vassena e Limonta.

Riaperta la Lecco-Bellagio dopo la caduta massi

Questa mattina, a seguito dell'intervento dei tecnici che hanno valutato la stabilità della parete rocciosa, è stato dato nuovamente il via libera ai mezzi. Non è certo la prima volta che si rende necessario un provvedimento di chiusura della Lariana. A ottobre dell'anno scorso l’esondazione di alcune rogge con conseguente allagamento e scarico di fango, detriti e alberi sulla carreggiata stradale nel territorio comunale di Mandello del Lario  aveva reso necessario un importante stop alla circolazione che si era poi "riproposto" in diverse occasioni a causa delle avverse condizioni meteo.

Una problematica legata alla situazione instabile di alcuni terreni che ha trovato una svolta solo a metà luglio di quest'anno quando  il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli ha firmato il decreto deliberativo per l’assegnazione di un contributo al Comune di Mandello per l’intervento di rimozione del materiale che giace  a monte della strada provinciale 583 Lariana in seguito agli eventi alluvionali. 

Necrologie