Attualità
Strade sicure

Ridimensionamento dei militari nelle città, Molteni: "Vi spiego perché sarebbe un errore"

Parla il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni.

Attualità Canturino, 23 Aprile 2022 ore 14:33

Nei giorni scorsi il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha annunciato un ridimensionamento dell'operazione Strade Sicure, ideata dall’allora Ministro Ignazio La Russa nel 2008, con oltre 2500 militari che lasceranno il presidio delle città.

Ridimensionamento dei militari nelle città, Molteni: "Vi spiego perché sarebbe un errore"

In questi quasi 15 anni un iniziale gruppo di militari di 3mila unità che aiutava le forze dell'ordine a pattugliare le strade è arrivato a crescere fino alle attuali 7.800 dell'emergenza pandemica. Il Ministro Guerini ha quindi annunciato un graduale ritiro di parte delle truppe dalle strade per far tornare il numero dei militari impegnati in Strade Sicure a 5mila. L'obiettivo è farli tornare ai loro compiti tradizionali. Una decisione che non piace alla Lega, il perché lo spiega il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni.

"In 3 minuti vi dico perché per la Lega la presenza dei militari sui territori è utile per garantire sicurezza. Togliere l’esercito dalle città, come vuole il PD, è un clamoroso errore!", ha spiegato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie