Attualità
ristorno fiscale imposte

Ristorno Frontalieri, presidente Fermi: "Quasi 6 milioni di euro per la Provincia di Como"

Arriva la conferma dello stanziamento per il territorio comasco del ristorno fiscale delle imposte.

Ristorno Frontalieri, presidente Fermi: "Quasi 6 milioni di euro per la Provincia di Como"
Attualità Como città, 26 Ottobre 2021 ore 14:45

"É stata attribuita alle Province di Varese, Como, Lecco e Sondrio la somma di 15 milioni e 870 mila euro derivante dal ristorno fiscale delle tasse pagate in Svizzera dai nostri lavoratori frontalieri per l’anno fiscale 2019. Nello specifico, alla Provincia di Como sono stati assegnati 5 milioni, 611mila e 915 euro". A dirlo è il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, dopo la conferma dello stanziamento per il territorio comasco del ristorno fiscale delle imposte a carico dei lavoratori frontalieri relativamente all’anno fiscale 2019.

Ristorno Frontalieri, presidente Fermi: "Quasi 6 milioni di euro per la Provincia di Como"

"Con questi contributi – aggiunge Fermi- le varie realtà territoriali possono pianificare importanti lavori di manutenzione, riqualificazione infrastrutturali e potenziamento del trasporto pubblico locale. Alle risorse assegnate oggi si andranno poi ad aggiungere i fondi destinati direttamente ai Comuni ripartiti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze secondo i criteri stabiliti da Regione Lombardia".

La notizia arriva a pochi giorni dall’ulteriore stanziamento della quota integrativa di 246 mila e 269 euro, varata la settima scorsa da Regione Lombardia per i ristorni fiscali del 2018. “L’attribuzione dei ristorni fiscali conferma la bontà dell’accordo del 1974, che resta uno strumento utile per i nostri territori di confine e che continueremo a tutelare e salvaguardare per il bene dei nostri concittadini” conclude il presidente del Consiglio regionale.

Necrologie