Attualità
mobilità elettrica condivisa

Roadshow di E-Vai a Lecco, l'intervento di Dadati: "Da settembre un'auto a disposizione a Lariofiere"

C'è anche un mini-van per il progetto Make Como.

Roadshow di E-Vai a Lecco, l'intervento di Dadati: "Da settembre un'auto a disposizione a Lariofiere"
Attualità Erba, 22 Giugno 2022 ore 12:00

A Lecco, questa mattina, mercoledì 22 giugno, a partire dalle ore 11, si è tenuto il roadshow di E-VAI, il car sharing fuori dal comune. La società del Gruppo FNM che offre soluzioni innovative di mobilità condivisa e a basso impatto ambientale ha incontrato gli stakeholder lecchesi nel suggestivo scenario della Canottieri Lecco in via Nullo.

Tra gli ospiti presenti Fabio Dadati, presidente Lariofiere e consigliere di Federalberghi Lecco, che ha spiegato: "Lariofiere è partner di EVAI per la mobilità sostenibile, grazie al doppio stallo presso la sede del centro espositivo, alla stazione ferroviaria di Erba e alla stazione ferroviaria di Lecco nonché testimonial nell’evento “la diffusione del car sharing elettrico e lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica nella provincia di Lecco".

L'intervento del presidente di Lariofiere Dadati

"Lariofiere, fondazione di partecipazione della Camera di Commercio di Como-Lecco, della Provincia di Lecco e del Comune di Erba realizza ed ospita eventi, fiere, convegni e manifestazioni presso la propria sede di Erba. All’interno di una serie di interventi di riqualificazione e miglioramento energetico della struttura, l’offerta di una mobilità sostenibile e smart è diventata centrale e strategica. Erba, servita dalla linea Trenord Milano Cadorna-Asso, è collegata ogni 30 minuti con Milano. Questo servizio si integra con lo stallo della stazione di Lecco, ottimizzando i collegamenti diretti con la Città Metropolitana, il capoluogo e il centro espositivo. In considerazione del ruolo di Lariofiere nei confronti dell’economia del territorio e della posizione strategica, è evidente quanto la collaborazione con EVAI sia perfettamente calzante con gli obiettivi della Fondazione.

A partire dal 1 settembre 2022 a Lariofiere verrà attivato il servizio EVAI. Il mezzo è in concessione esclusiva alla Fondazione Lariofiere e sarà messo a disposizione di espositori e visitatori a tariffa agevolata. Il vantaggio per i nostri utenti e per tutto il territorio è quello di collegare, in maniera sostenibile e sicura, il bacino milanese con Erba e la Valassina, la Brianza, Lecco e la Valsassina, ma anche i visitatori nazionali ed internazionali, grazie ai collegamenti con gli aeroporti milanesi, nonché dalle stazioni Trenord dei capoluoghi di provincia.

Inoltre Lariofiere ha concordato la disponibilità di un doppio stallo, ovvero uno presso il quartiere fieristico e uno alla stazione ferroviaria di Erba, che si integra con il servizio presso la stazione ferroviaria di Lecco. Questa modalità flessibile permette una mobilità 100% elettrica, che coniuga il treno con l’auto, per facilitare la visita agli spazi espositivi erbesi, la partecipazione agli eventi con una modalità ad impatto zero per l’ambiente.

L’attivazione di questo servizio consente di estendere l’attrattività del territorio e la possibile fruizione dello stesso in una forma sempre più sostenibile, sia a livello ecologico che di stress. Ecco un esempio: un buyer tedesco, in arrivo dalla Germania in aereo a Milano Malpensa, può optare di raggiungere Lariofiere prendendo un’auto EVAI direttamente all’aeroporto. Questo consente di rendere l’esperienza e la visita più sostenibile. Aggiungiamo che, se proviene da Milano ed utilizza la linea Trenord, evita il traffico e raggiunge la manifestazione rilassato, utilizzando per i collegamenti dalla stazione di Lecco o di Erba, l’auto EVAI. Giunto a Lariofiere, è subito pronto per cogliere occasioni di business durante la sua permanenza in fiera. Terminata la visita alla manifestazione, può estendere la sua permanenza sul territorio in modo flessibile ed ecologico grazie all’uso dell’auto EVAI, scoprendone le bellezze e apprezzando il Lago di Como.

Nelle giornate in cui l’auto non è in uso esclusivo, l’attivazione di questo servizio consente di migliorare la fruibilità del territorio, potenziando l’offerta turistica, garantendo a chi usa il treno la disponibilità di un’auto per poter esplorare il territorio circostante. La progettualità creata con EVAI si affianca e si lega a doppio filo con Make Como, progetto premiato nell’ambito del bando Interventi Emblematici Maggiori per la provincia di Como 2019 e di cui la fondazione Lariofiere è soggetto capofila. Con Make Como si ambisce a sviluppare il primo Distretto Culturale Evoluto diffuso sul territorio provinciale, unendo tra loro interventi di rigenerazione e riqualificazione di 11 località accomunate da altrettante eccellenze del Saper Fare lariano.

Con Make Como, sarà realizzato un infopoint turistico a Lariofiere: ciò consente di informare il turista che arriva in treno e che viene indirizzato alla scoperta dei luoghi di Make Como nella provincia. Tale viaggio, attraverso i luoghi del saper fare, viene fatto comodamente con l’auto EVAI. Quindi avremo visitatori della Brianza, dell’Erbese e degli altri luoghi di Make Como, a cui si affiancano tutte le bellezze del territorio lariano. Alla possibilità di utilizzo dell’auto EVAI si aggiunge il mini-van full electric dedicato al progetto Make Como, come importante incentivo alla scoperta in modalità sostenibile della nuova rete di offerta turistica e culturale del territorio promossa dal progetto.

Per quanto riguarda l’uso del servizio EVAI per un turismo di prossimità, la mobilità sostenibile ed integrata consente di alleggerire il carico di traffico sulle arterie che collegano la Città Metropolitana con la Brianza e la Valassina. Queste aree, così vicine alla città ma così poco note, sono tornate di interesse nel periodo pandemico, quando le possibilità di spostamento erano limitate. Incentivare il viaggio, in maniera confortevole e smart, per la scoperta di aree verdi e ricche di cultura, consente di migliorare le economie locali.

Diventa infine rilevante quando Lariofiere riesca ad innescare elementi di offerta trasversale tra l’attività fieristica e di promozione economica del territorio, facendo il primo passo per la realizzazione di un sistema di accoglienza integrato. A tal proposito, a Lariofiere verranno realizzati punti di ricarica, anche fast-charge, per mezzi elettrici e tali colonnine verranno alimentate con energia rinnovabile".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie