Attualità
una bella conferma

Salvato dalla Fondazione Somaschi il Consultorio familiare Icarus di viale Varese

Dopo la sospensione del contratto di affitto, la Onlus ha trovato per il centro una nuova casa.

Salvato dalla Fondazione Somaschi il Consultorio familiare Icarus di viale Varese
Attualità Como città, 07 Novembre 2021 ore 16:03

Salvato dalla Fondazione Somaschi il Consultorio familiare Icarus di viale Varese a Como: dopo la sospensione del contratto d'affitto, ha trovato una nuova casa.

Salvato dalla Fondazione Somaschi il Consultorio familiare Icarus di viale Varese

Il Consultorio familiare Icarus di Como rinasce in uno spazio di 180 mq, grande il doppio rispetto al precedente, con più ambulatori e rafforzando l’organico. Lunedì 8 novembre, dalle ore 9, aprirà ufficialmente la nuova sede, che si trova sempre in viale Varese ma al numero 19, non più all’83.

A scongiurare il rischio di chiusura della struttura, arrivato in piena pandemia a seguito della sospensione del contratto d’affitto dei locali che la ospitavano, è stato l’impegno di Fondazione Somaschi. La Onlus, infatti, che dal 2019 gestiva il presidio socio-sanitario in collaborazione con la Cooperativa Symplokè, ha accettato di farsi completamente carico del servizio, trovando anche una nuova sede accanto alla Comunità Annunciata, dove accoglie minori in difficoltà.

In un ciclo virtuoso di mutuo aiuto, inoltre, i lavori edili di qualificazione dei locali sono stati curati dalla cooperativa sociale TeamWork, nata proprio in seno alla Onlus per offrire opportunità lavorative alle persone in condizione di fragilità.

“Impegnarsi al massimo per non sottrarre alla comunità questo importante punto di riferimento - afferma padre Piergiorgio Novelli, presidente di Fondazione Somaschi - è stata una scelta di responsabilità maturata in questi anni di lavoro, che ci hanno mostrato il grande valore non solo sanitario ma anche sociale di Icarus”.

Il Consultorio, infatti, è un servizio accreditato da Regione Lombardia accessibile a tutti, perché convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, dove trovare il consulto di professionisti stimati e qualificati. L’equipe è composta da psicologi, medici, ostetriche, mediatori familiari, assistenti sociali e addetti alla segreteria (il trasferimento di sede ha permesso di implementare il personale e ampliare le opportunità) che utilizzano un approccio integrato e pluridisciplinare rispetto alle domande delle persone che vi accedono.

La media giornaliera dei pazienti di Icarus è di circa 40 persone. Numeri importanti, che durante le fasi più acute della pandemia sono ulteriormente aumentati, dal momento che il servizio è rimasto sempre aperto garantendo le prestazioni sanitarie più urgenti.

I servizi erogati vanno dalla salute della donna, con particolare riferimento alla ginecologia e all’accompagnamento sanitario e ostetrico nella gravidanza, al sostegno psicologico dedicato a minori, giovani, genitori, singoli, coppie e famiglie. Il Consultorio è in contatto con medici di Medicina Generale, pediatri di Base e un punto prelievi, ed è integrato con i servizi sanitari e sociali già operanti nel territorio. Inoltre, in collaborazione con l’Unità di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Valduce, ha attivato un Percorso Nascita che accompagna le donne in gravidanza lungo tutti i 9 mesi di gestazione.

La nuova sede è accessibile alle persone con disabilità, che possono disporre anche di un posto auto riservato. Per informazioni chiamare lo 031 242816 o scrivere a segreteria@icarus-online.org. La segreteria è attiva da lunedì a giovedì dalle 9 alle 13 e il venerdì dalle 9 alle 19.

Necrologie